RICORDO DI UN TEMPO

1990

RICORDO DI UN TEMPO
La terra Ŕ cocente, l'inverno Ŕ andato, l'estate ci aspetta nel sole di maggio.

Ma guarda che caso... Il sole appassisce! Gli alberi muoiono e gli uccelli non volano.

L'inverno Ŕ tornato. ╚ breve l'estate!
Ma no, non pu˛ essere. L'estate era lunga in passato.

PerchÚ tutto questo? ╚ l'uomo che sa. Non pensa alla vita, ma pensa a se stesso.

Non sa fare altro che vivere solo, distrugge la terra che Ŕ vita. Non pensa al futuro, alla morte e ai ricordi.

I figli che restano son solo i prodotti di un vecchio passato di guerre e viltÓ.

Che triste Ŕ il futuro! Il mondo che muore! La vita dei sogni non Ŕ realtÓ.

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA52432
  • Tecnica:RICORDO DI UN TEMPO La terra Ŕ cocente, l'inverno
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Mastria Giuseppe) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA52432
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:1990
  • Archiviata il:lunedì 09 maggio 2011