CRITICA

CRITICA Patrizia Testoni Ŕ pittrice anarchica, incapace di dominare i sentimenti, nobili e forti sentimenti, per organizzarli in un oggettivo processo di evoluzione stilistica. Ma la costante meditazione sui capolavori della pittura, la sentimentalitÓ di un carattere generoso e le risorse della fantasia hanno negli anni creato per lei una logica evolutiva che si Ŕ maturata dalle prime esperienze impressioniste, con quadri nei quali iniziavano per˛ ad emergere forme d'inquietudine che lasciavano nei suoi lavori tracce espressioniste. Un espressionismo molto sui generis, che si Ŕ inevitabilmente volto alla radicalizzazione delle premesse giungendo all'espressionismo, oggi alternato a quadri di chiara impronta surreale, spesso dotati di lodevoli istanze creative.

Aldo Maria Pero, Marzo 2014

di Aldo Maria Pero
Storico Critico d'Arte
2014

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Patrizioni) Commento pubblico o privato