Collettiva di Pittura "Dal Passato al Presente" ESPONE: L'Artista Pietro Dell'Aversana

Galleria D'Arte Arone e Arone, Locri Reggio Calabria, collettiva di Pittura "Dal Passato Al Presente" ESPONE Dell''Aversana

MAG 02

Quando? Terminato martedì 26 agosto 2014

Dove? G.Marconi, 25- 89044, Locri, (Reggio Calabbria)
GPS: 38.2379272, 16.2678963

38.2379272, 16.2678963

L'Artista Pietro Dell'Aversana, ESPONE alla mostra Collettiva di Pittura dal Passato al Presente, dal 2 maggio al 25 agosto 2014, presso la Galleria D'Arte Arone e Arone, via G. Marconi, 25- 89044- Locri Reggio Calabria.
Per info mostra Artista, cell. 333.4332515- pittore@pietrodellaversana.it www.pietrodellaversana.it
per info mostra, mail: arone.arone5860@libero.it
a cura dell'arch. Leonardo Arone

Rosate notizie ; ottobre 2008. Artista, Pietro Dell’Aversana Vita di paese. Riflessi e trasparenze. Diamo a Cesare quel che e' di Cesare. Un'altra lodevole iniziativa del club amici rosatesi si e' svolta nel mese appena trascorso: la mostra personale del quarantacinquenne pittore campano Pietro Dell'Aversana. Numerosi i pezzi esposti, soprattutto olii, ma anche diversi disegni, alcuni schizzi e varie miniature. Piu' che di una vera e propria “scuola”, nel senso accademico del termine, ci vien fatto di parlare, a proposito di questo artista, di “mestiere”. Il mestiere si vede a volte in certi suoi aspetti un po' deteriori, nell'indulgere a un gusto un po' facile e scontato nel trattamento “di maniera” di certi soggetti abusati. Ma il “mestiere” emerge anche in un altro senso, del tutto positivo, come pratica reale della pittura, dimestichezza con le soluzioni formali piu' idonee a rendere le atmosfere dei soggetti rappresentati. Ci hanno colpito ,in particolare, certi esiti in cui sembrano riecheggiare stilemi conosciuti, come una natura morta con mimose che ha quasi il sapore del realismo guttusiano; o come certe marine limpide e squillanti in cui sembra di avvertire il sottile dettato descrittivo di certo vedutismo veneziano. Ma una cosa, sopra ogni altra, che ci ha colpito, ed e' la passione dell'artista per la poetica delle trasparenze, fatta di bagliori specchianti e di riflessi baluginanti,di luci azzurrine ed incerte, e, soprattutto, di tremolii, deformazioni, colori cangianti ed altre trasparenze acquatiche per le quali il pittore sembra avere una vera predilezione, con esiti di poesia che sono davvero convincenti. In somma, e' stato un vero piacere passeggiare tra le luci e le acque di Pietro Dell'Aversana; un'altra delle tante cose belle che rosate ci ha regalato in questo autunno che avanza. Anzio Cuvi

  • Pubblicata venerdì 02 maggio 2014

  • Da Dipinti Dell'aversana

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Dipinti Dell'aversana) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatavenerdì 02 maggio 2014