'A vita č 'na guerra

'Na funa 'nganna s'astregne e t'affoca
e comme 'o 'ccafč saglie p' 'a moka,
se riegne 'a vocca 'e ciato vullente,
stai murenno e nun puote fa niente.

Te manca ll'aria, te siente malato
stai comme nu' fuoco ca s'č stutato
ma sott' 'a cenere ancora abbrucia
se sente 'o calore ma nun tene luce.

Chiste č 'o mumento 'e stregnere e rienti
'e s'aizā e cuntā fino a ciento
mentre se menano cauci e cazzuotti
'pe sciogliere 'e 'ffune ca s'erano astrette.

Allora 'na luce avvampa e s'appiccia
dint' 'o core, comme 'a 'na miccia
'a speranza ca sconta 'a tristezza
e fa scuppiā 'a bomba 'ra cuntentezza.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA66066
  • Codice personale:aveng
  • Tecnica:'Na funa 'nganna s'astregne e t'affoca e comme 'o
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Raffaele Di Meglio) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA66066
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:martedì 03 luglio 2012