PASSIONE

Strett' int'a morsa e chesto caldo autunno
a poco a poco si spoglia e tutt'e fronne.
Nudo lle resta o tronco 'nfacci' o munno
nun tiene scuorno e nun s'annasconne!

A linfa ca lle sbatte dint'e vvene
pare nu fium'e lava incanescente,
argini chesto fiume nun ne tene...
lle brucia a fronte, a freve è preputente.

Si stenne 'ngopp'a terra ca s'arape
preme cu forza ma senza fa' viulenza
miez' a l'umido muschio ca già o ssape...
s'inarca a terra p'aumenta' a capienza!

E sott'e spinte doci e preputenti,
cu stu scirocco ca lle secca a vocca,
tremmano e spighe e grano, tremm'a mente
e dint'a carne l'anema lle tocca!
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA55984
  • Tecnica:Strett' int'a morsa e chesto caldo autunno a poco
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

La passione vista come forza della natura.

L'albero che affonda le radici nella terra sembra volerla possedere ma in realtà è da essa che trae le sostanze vitali che gli permettono di vivere.
La terra, dal canto suo, non avrebbe vita se non sentisse di poter dar vita
ed in questo "inarcarsi" per favorire la penetrazione si lascia vincere anch'essa dalla passione soddisfacendo così la sua stessa esigenza di darsi prendendo.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Recitautrice) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA55984
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:mercoled� 31 agosto 2011