O TUIO TESORO

1997

Quanno arapimmo l'uocchie int'a sta vita
o munno ce pare nu paraviso..
chelli manelle tenono int'e dita
l'ammore e mamma e tutto o suio surriso.

Passano l'anne e o munno va cagnanno,
(o simmo nuie che arapimmo l'uocchie meglio?)
va sempre peggio a ogni compleanno
finchè nu juorno t'arritruovi sveglio!

Addò è fernuto chillu surris'e mamma?
Addò se n'è ghiuta tutta a tuia speranza?
Pe' te nisciuno canta a ninna nanna
e t'arritruov' sulo int'a na stanza

Mo' che sì viecchio tutta a tuia ricchezza
sta chiusa int'e ricordi d'o ppassato...
"AGGIU VISSUTO PRORPRIO 'NA BELLEZZA,
VUIE NON SAPITE CHELLO CA SONGO STATO!"

Ma è inutile ca parli, lassa sta',
e giuvani, ca ci hanno a vista corta,
te danno arienza sulo pe' pietà,
chello ca tu sì stato nun l'importa!

Chesto tesoro tuio tienelo 'mpietto
e a sera, quanno parli cu te sulo,
arapi o scrigno e pure si stai a letto
n'o paraviso tuio fatti nu volo.

Ce truovi a mamma ca te surrideva
ce truovi o primmo ammore e giuventù
ce truovi a moglie ca pe' te viveva
e perfino o prufumo d'o ravù!

ce truovi l'ommo forte ca sì stato
ce truovi e ninni ch'hai cresciuto tu
e spuzzulìalo bbuon' o tuio passato
ch'è o sulo bbene ca nun te lassa cchiù!
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA56085
  • Tecnica:Quanno arapimmo l'uocchie int'a sta vita o munno
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Recitautrice) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA56085
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:novembre 1997
  • Archiviata il:gioved� 01 settembre 2011