IL PROMETEO ODIERNO

terracotta cn patina a freddo, 2014

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA97139
  • Misure:70 cm x 50 cm
  • Tecnica:terracotta cn patina a freddo
  • Stile:classico/contemporaneo
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

SPEGAZIONE OPERA:

Nel principio Zeus donò il fuoco divino all’involucro creato da Prometeo, donagli la vita.
Il Titano decise di impreziosire la sua creatura con doni sottratti ad altre divinità.
A suo modo il padre degli dei, costernato da cotanta gentilezza, punì il Titano rilegandolo negli abissi della Terra, incatenato e costretto a subire un atroce supplizio da un’ aquila che avrebbe dilaniato il suo fegato per l’eternità.

Partendo da questo punto, la scultura vuole rappresentare l’uomo in un contesto moderno, riproponendolo in chiave contemporanea. Un uomo sofferente, privo della sua dignità, incatenato metaforicamente a quella roccia che sta a rappresentare una società che occlude e smorza la creatività che l’uomo, sin dalla sua tenera età ha imparato a coltivare. Così rifacendoci al mito sopra menzionato: Zeus figura colui che dona la vita, per poi punire il Titano che per pura bontà decide di dare un qualcosa in più; un qualcosa che secondo il Padre degli dei è troppo rispetto al dovuto.
La società odierna vive dello stesso principio, vive di chi la compone, vive secondo un “ do ut des”,quasi mai equo tra le parti.
Soffermandoci su di un dettaglio della scultura, possiamo notare come il gancio della catena che tende a spezzarsi: sia l’emblema della volontà titanica dell’uomo nello svincolarsi dai limiti e dagli stereotipi che la società impone.
L’uomo per quanto imprigionato, tenta in ogni modo di affermare il proprio ego, attraverso quella forza motrice che l’ha mosso a percorrere i primi traguardi in terra.
Con il mito di Prometeo, si è voluto simboleggiare nei secoli la lotta delle forze amiche del progresso umano e della civiltà contro il potere, che vuole invece arginare la crescita civile e tecnologica dell’uomo; che perdura ancora nella società odierna.

REALIZZATA NEL DICEMBRE 2014.                                                                   ARTISTA

                                                                                                                Sabrina Dario        

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Sabrina Dario) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA97139
  • Tipo:Scultura / Installazione
  • Creata nel:dicembre 2014
  • Archiviata il:marted 21 aprile 2015