Giorgetti svela a Verona l'opera L'Ottavo Chakra

L'opera, esposta ricoperta da un telo, ha suscitato la curiosità dei presenti che, insistentemente, hanno chiesto all’astrattista di svelarne il segreto prima dell’orario previsto.

MAR 16

Quando? Fino a mercoled� 14 giugno 2017

Dove? Piazza delle Erbe 32, Verona, (Verona)
GPS: 45.4432932, 10.9968181

45.4432932, 10.9968181

Nel bel mezzo di uno sbarco sulla luna. Così sembra aprirsi il vernissage di Alessandro Giorgetti a Casa Mazzanti, tenutosi giovedì sera a Verona, grazie alla collaborazione dell'Azienda vinicola siciliana Planeta. I visitatori, accorsi numerosi per la presentazione della mostra del maestro dell'astrattismo contemporaneo, si sono lasciati condurre in uno spazio senza tempo dove i colori delle opere hanno saputo ricreare un'atmosfera surreale, coinvolgendo così tutto il pubblico.
Le opere, ricche di cromatismi e materia in cui traspare l'anima eclettica di Giorgetti, sono esposte in modo da illustrare a perfezione il percorso di questo “vulcanico Artista”, come lo definisce, presentandolo, la curatrice della mostra Roberta Tosi. Un’evoluzione, più che un semplice percorso, quella di Giorgetti, che passa da meraviglie come Moon HD e, con altrettanto magnetismo, ci catapulta negli esemplari presenti del progetto Le sette Tentazioni, per non tralasciare l’opera 11 settembre 2001 che, davvero, per la forza della sua rappresentazione e per tutto ciò che evoca, non lascia indifferente chiunque vi si accosti.
In questa esposizione non potevano mancare alcune creazioni dedicate alle opere di Materic Surface, neppure alcune opere significative e uniche come Red Room, Oltre e Smeraldo e Azzurro.
Ad accogliere gli ospiti, nella location suggestiva di Casa Mazzanti Art Caffè che da tempo dedica sensibilità e passione all'arte, troviamo anche le 8 sculture rappresentanti Ottavino e i suoi fratelli, un concept di Unicorni definiti oramai mascotte del progetto di Giorgetti “L’Ottavo Chakra”.
L'artista, per questa importante occasione, ha voluto presentare tutte le opere dedicate al progetto, perfino il cosiddetto “ottavo” che, apparentemente, nello studio di questa filosofia orientale non viene mai citato. L'opera, esposta ricoperta da un telo, ha suscitato la curiosità dei presenti che, insistentemente, hanno chiesto all’astrattista di svelarne il segreto prima dell’orario previsto. Giorgetti, alla fine, ha “svelato” la sua ultima realizzazione, permettendo all’Ottavo Chakra di vedere la luce tra gli applausi del pubblico presente.
Alessandro Giorgetti si conferma un artista che sorprende sempre, capace di rinnovarsi continuamente e di spingere la propria creatività in un processo evolutivo in costante crescita.
La mostra, inaugurata giovedì e proseguita per tutto il fine settimana, ha visto un pubblico interessato e attento alle nuove frontiere dell'arte. Per quanti si troveranno poi a passare nel cuore di Verona, sarà possibile visitarla fino all'11 giugno, lasciandosi coinvolgere, ancora una volta, ne “L'evoluzione dell'astrattismo”.

  • Pubblicata domenica 19 marzo 2017

  • Da Alessandro Giorgetti

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Alessandro Giorgetti) Commento pubblico o privato


  • Pubblicatadomenica 19 marzo 2017