Ciao Primavera 2017

8^ edizione

L’associazione culturale “Spazio 61” nel presentare la nuova edizione della rassegna d’arte “Ciao Primavera”, giunta all’8^ edizione, pone l’accento su un aspetto molto sentito tra gli artisti: è giusto pagare per esporre in una mostra? Nel dibattito sempre acceso, ecco questa sperimentale rassegna “low cost” che si pone l’obiettivo di ridurre al massimo le spese organizzative affinché siano minime le quote di partecipazione a carico degli artisti.
Nasce con questo spirito l’edizione di quest’anno di una rassegna artistica ormai consolidata alla quale hanno chiesto di partecipare numerosissimi artisti, ma solo un selezionato numero di essi vi prende parte.
La mostra prevede lavori molto diversi che innescano confronti e scontri tra stili e progetti artistici. Artisti che trattano temi politici, etici e sociali sono associati a quelli che difendono ideali di bellezza classica, in un dialogo tra modernità e tradizione.
Espongono le proprie opere trentadue artisti, così suddivisi:
Dall’ 1 al 9 Aprile: Nello Buffa, Gioacchino Marco Cannella, Michela Casula, Francesco Cau, Paolo Demontis, Paolo Laconi, Gianfranco Lai, Gabriele Loi, Bruno Massidda, Giuse Peitas, Antonino PIrellas, Michelle Pisapia, Nando Ragni, Simonetta Satta, Sandro Serra e Sergio Stara.
Dal 13 al 21 Maggio: Paolo Atzeni, Serena Fazio, Enrico Ibba, Giovanna Macciocco & Mario Palmas, Angela Mei, Stefano Meloni, Marisa Mura, Ezio Muraglia, Michele Pau, Sara Pedoni, Stefania Pedoni, Loredana Sanna, Donatella Sechi, Mario Selloni, Alessia Sirigu e Orlando Tocco.
Le mostre, allestite allo Spazio 61 in via dei Genovesi 48 nel quartiere Castello a Cagliari, possono essere visitate gratuitamente dal lunedì al sabato con orario 17.30 – 20.00 e la domenica dalle 10.00 alle 13.00.

  • Pubblicata mercoledì 27 settembre 2017

  • Da Spazio 61

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Spazio 61) Commento pubblico o privato


  • Pubblicatamercoledì 27 settembre 2017