INDELEBILI SENSAZIONI

2008

Un fremito sfiorò le mie labbra,
ad un effimero bacio di lei,
come un tocco e fuga, musicale;
ed eccoli riapparire
si sono loro, li ho percepiti,
sono brividi, che invadono le parti sensibili del mio corpo
gli stessi, quando lei, con voce soave ed angelica,
mi legge le sue poesie
che consolano, ed appagano, il nostro imparagonabile
platonico, ed onirico modo d'amare.

Tarquinio Bullo
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA29747
  • Codice personale:8345964
  • Tecnica:Un fremito sfiorò le mie labbra, ad un effimero b
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Tarquinio Bullo) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA29747
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:2008
  • Archiviata il:venerdì 05 febbraio 2010