installazione artistica e esposizione opere individuali

eua l'energia creativa dall'installazione alla pittura

DIC 07

Quando? Terminato domenica 08 dicembre 2019

Dove? Alica, Palaia, (Pisa)

,

Un flusso invisibile, o quasi, attraversa l’ambiente in cui ci troviamo ora, in cui ci troviamo sempre.
E’ lì, per noi, è una fonte di energia onnipresente, sempre vicina, sempre disponibile, ma,
paradossalmente, talvolta inaccessibile...perché? A causa della nostra frenesia umana, delle
nostre ansie terrene, della nostra paura, della corsa cieca di cui siamo prede, una corsa verso il
doloroso nulla che gira intorno ad egoismo e nevrosi.
Ma quella fonte impalpabile è sempre lì, generosa, sgorga dalla stessa essenza del cosmo infinito
e sconosciuto, lì dove la vera conoscenza si perde nell’oscurità dell’ignoranza umana, avulsa alla
sapienza divina dell’universo.
Se solo cerchiamo di sintonizzarci, questa fonte può iniettare nelle nostre membra la sua energia
benefica, il suo flusso vitale che ci fonde al Tutto e che al Tutto ritorna sempre, portandoci con sé
in una consapevolezza esperienziale della vita nuova, che travalica l’ottusa mippia della nostra
visuale individuale e terrena.
Solo che tanti sono i limiti e le catene che ci attanagliano alla cecità autistica della società
contemporanea. Viviamo in un ambiente carico elettromagneticamente in cui i livelli di carbonio
nell’aria sono in aumento. Ci stiamo soffocando nell’inquinamento di aria, acqua e terra, e della
nostra stessa facoltà di pensiero nelle fauci della ipertecnologia. Il nostro cellulare, la nostra
protesi, il prolungamento ulceroso della nostra fragile identità umana, ormai assoggettata ad un
nuovo codice di comunicazione digitale che ha sempre meno le caratteristiche della profonda
umanità e ci relega nella nuova spasmodica alienazione in cui viviamo iperconnessi e
iperinformati ma svuotati dalla percezione dell’ambiente e delle persone intorno a noi, e
soprattutto di noi stessi e dei nostri veri bisogni.
EUA, la sua energia benefica e guaritrice, è l'unica possibilità di salvezza. EUA è ciò che tutto
nutra e trasforma, che purga dal veleno del quotidiano vivere in modo cieco, un vivere
profondamente inconsapevole delle leggi esistenziali più vere e regolatrici del nostro destino.
EUA è la cura al nostro male e malessere. EUA è l’energia purificatrice ed armonica che scorre
nel cosmo tutto e che ci abita, infine. Ma allo scopo di captare e farci vivificare da questa energia
orgonica, come direbbe in modo veemente Wilhelm Reich, per poterci lasciare attraversare e
illuminare da ciò che gli Indù chiamerebbero prana, la fonte di tutta la vera conoscenza, per
poterci far sanare anche nel corpo da ciò che la medicina cinese chiamerebbe chi, noi umani
dovremmo cercare vie nuove di disintossicazione del nostro sentire e di ascolto di noi stessi.
Pratiche da attuare nel quotidiano, anche attraverso l’arte, la produzione e fruizione dell’arte,
soprattutto col nostro corpo. Pratiche di contatto con noi stessi e con gli altri, volte al
superamento della nuova alienazione dell’era digitale. Pratiche che vadano oltre lo schermo, alla
ricerca della terra sulla pelle, dello spirito in meditazione, dell’onore della carne, del calore
umano. Con l’unico scopo della cooperazione illuminata tra gli esseri e dell’elevazione della vita
umana.

  • Pubblicata martedì 26 novembre 2019

  • Da Tommaso Toncelli

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Tommaso Toncelli) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamartedì 26 novembre 2019