Lo Scrigno di Nonna Rachele

Narrativa

Nonna Rachele si racconta attraverso visioni oniriche e percettive, dove la realtà prende il volo per possibilità che per altri sono faticose, un vortice senza fine di concezioni utopiche e spicchi di una vita vissuta sul filo delle probabilità. Il racconto si fa vero solo nell’istante in cui incontra la realtà, quando il soggetto diviene la presentazione di una somma di concetti che non si lasciano percorrere da altro che non sia l’energia creatrice e devastante dell’universo. Si resta aggrappati come a un filo sottile, quello di una ragnatela tessuta con estrema eleganza dal ragno dell’immaginazione e si viene portati per mano in dimensioni parallele, dove prendono forma i desideri di ogni uomo. Al lettore resteranno per sempre nella mente storie come “Michel e la Luna”, con una luna così è vietato piangere scrive Tonina, facendo intravedere un imperativo che diventa l’invito a non lasciarsi andare alle faccende negative del quotidiano ma, anzi, di trascenderle verso una positività concreta che si può rivivere solo nei sogni. Rachele ci invita ad ascoltare le voci dell’Infinito, il profumo dell’universo, la musica estatica suonata dalle vibrazioni dell’energia infinita contenuta nel cosmo.

Il libro è disponibile!

Vai al sito dedicato per ottenere maggiori informazioni e acquistare una copia del libro.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Tonina Perrone) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio