Irene Catarella presenta il nuovo libro allo storico Palazzo delle Arti, insieme a Salvo Nugnes ed ospiti d’eccezione

Domenica 19 Giugno la poetessa Irene Catarella presenta il libro #CantoAnima presso lo storico Palazzo delle Arti di Bassano del Grappa, uno dei poli culturali della città, a pochi passi dal centro. All’evento saranno presenti ospiti d’eccezione come la già direttrice di “Chi” e “Diva e Donna” Silvana Giacobini, il già vicepresidente del Museo A. Canova Renato Manera, il curatore d’arte ed inviato tv Salvo Nugnes, Tano Lanza del “Ballo di Simone” e Roberto Villa, fotografo di fama internazionale Professoressa, giornalista, naturopata, studiosa della Bibbia, poetessa, consegue la sua prima laurea con il massimo dei voti all’Università Cattolica di Milano dove tuttora ricopre il ruolo di Cultrice di Letteratura italiana moderna e contemporanea. Ha vinto numerosi concorsi grazie ai quali ha pubblicato 3 libri. È stata Presidente della Fidapa di Cammarata e San Giovanni, promotrice di storia e tradizioni, è Presidente Fondatrice del Gruppo Storico Abatellis Branciforti Conti di Cammarata e Duchi di San Giovanni Gemini, primo gruppo storico fondato nel territorio. È stata ed è nella giuria di numerosi concorsi letterari e poetici come il Concorso “Concetta Di Piazza” e il Premio Asas. È inserita nel catalogo Mondadori “L’Arte in Quarantena” con liriche relative al Covid. È stata in mostra con 10 liriche a Spoleto Arte 2021. Ha vinto il premio Modigliani 2021 per la sezione poesia. #Cantoanima è un volume in cui poesie e immagini dialogano nel segno della spiritualità ed ha i contributi di grandi intellettuali come Francesco Alberoni, sociologo di fama mondiale, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini, già direttore di Chi e Diva e Donna, Maria Rita Parsi, scrittrice e psicoterapeuta, Alessandro Meluzzi, noto volto televisivo, Pippo Franco, attore, presentatore ed artista, Katia Ricciarelli, soprano e attrice, Marco Garavaglia, vicedirettore generale di Cairo Editore, Marco Columbro, presentatore tv, Marzia Risaliti, nota attrice, Antonella Cappuccio Muccino, artista, Roberto Villa, fotografo internazionale, amico di Pasolini e Dario Fo, Renato Manera, già vicepresidente Fondazione A. Canova, Monsignor Viganò, Padre Enzo Fortunato, giornalista e direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, Patrick Ray Pugliese, inviato di Striscia la Notizia, Francesco Da Mosto, documentarista National Geographic e già assistente della regista Lina Wertmüller, e Luigino Rossi, già presidente dell’Accademia delle Belle Arti di Venezia. La raccolta è stata presente anche all’ultima edizione del Salone del libro di Torino 2022. La Catarella introduce un elemento di innovazione attraverso l'uso dell'hashtag e avvicinando la poesia al mondo dei social network. Il manager e saggista Salvo Nugnes commenta l’opera dicendo: “In questo libro Irene Catarella dimostra come la poesia sia ben più di una successione di parole. Questi versi sono i pensieri più intimi, le passioni recondite, le gioie, i dolori, le paure di chi, con estrema sensibilità, si addentra negli anfratti del proprio io e ne esce con nuova consapevolezza e ritrovato vigore”

  • Pubblicata mercoledì 15 giugno 2022

  • Da Ufficio Stampa

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Ufficio Stampa) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamercoledì 15 giugno 2022