Salvo Nugnes presenta la mostra/evento dedicata a Margherita Hack a Milano col contributo di Zichichi, Giordano Bruno Guerri e molti altri

Continuano i festeggiamenti per il centenario della nascita della grande Margherita Hack, che ricade proprio nel 2022, occasione in cui il curatore d’arte Salvo Nugnes, che è stato suo agente ed amico, ha organizzato diverse iniziative culturali ed artistiche per ricordarla ed omaggiarla. La prossima grande manifestazione è una mostra d’arte che inaugura l’11 dicembre a Milano nella storica Milano Art Gallery, spazio culturale con quasi sessant’anni di attività dove hanno dialogato ed esposto i più grandi artisti ed intellettuali del ‘900, e presso la galleria La Porta Verde, fondazione d’arte contemporanea. Artisti provenienti dall’Italia e dall’estero presentano così le loro opere che in qualche modo si legano alle molteplici e varie passioni della Professoressa, astrofisica di fama mondiale ma anche grande amante della natura e degli animali e appassionata di sport. Dalla pittura alla scultura, dalla poesia alla fotografia, i lavori sono ritratti, paesaggi, opere astratte e tutto ciò che secondo la sensibilità degli artisti ricorda e celebra l’indimenticata e indimenticabile Signora delle Stelle. La manifestazione vede il contributo di diverse personalità del mondo della cultura e dello spettacolo, partendo dal professor Vittorio Sgarbi. Tra gli altri grandi nomi il sociologo Francesco Alberoni, l’eminente fisico Antonio Zichichi, Giordano Bruno Guerri, storico e presidente del Vittoriale di D’Annunzio, la giornalista già direttrice di Chi e Diva e Donna Silvana Giacobini, e ancora Don Antonio Mazzi, Amanda Lear, Cristina Cattaneo, giornalista e scrittrice e molti altri. "Le opere selezionate per l'esposizione - ha aggiunto Nugnes - sono di talentuosi artisti contemporanei, italiani e stranieri, e sono liberamente ispirate al ricordo della Hack. Il nostro motto è ‘L’arte è di tutti. L’arte è per tutti’. Proprio come Margherita ha sempre sostenuto e difeso nel campo delle scienze, che ha sempre cercato di rendere accessibili e comprensibili anche ai non addetti ai lavori".

  • Pubblicata mercoledì 09 novembre 2022

  • Da Ufficio Stampa

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Ufficio Stampa) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamercoledì 09 novembre 2022