antonio

acrilico, tela, 2009

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA48811
  • Tecnica:acrilico
  • Stile:fantarealismo
  • Supporto:tela
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO

Informazioni e condizioni di vendita dell'artista

Informazioni generali: Comunemente l'arte comprende ogni attività svolta singolarmente o collettivamente.



La sua capacità espressiva si sviluppa con l'abilita', con i condizionamenti ed i comportamenti



derivanti dallo studio, dall'esperienza e da ciò che viviamo giornalmente.



La tecnica, il sacrificio,la tenacia e la creatività, danno vita a forme di espressione estetica.



Oggi però l'arte è strettamente collegata alla capacità di trasmettere messaggi cioè comunicare



ma, non avendo un proprio linguaggio comune, può venire interpretata soggettivamente.



Inserire un linguaggio comune all'arte, dare un significato a tutti i fruitori, comunicando un



pensiero personale, cioè di parte, in poche parole “COMUNICARE”.



Far nascere un soggetto nuovo che parte dalla realtà contaminata, dura e crudele della vita, con



il colore, il sogno, la serenità, e la fantasia, stando ancorati ai propri valori sociali di riferimento,



non più arte fine a se stessa, ma usarla come arma per fare uscire ciò che si cela dentro di noi,



le nostre idee, illusioni, per far parlare i nostri pensieri, i nostri sogni, le nostre fantasie,



intersecandole con la vita reale di tutti i giorni, diventando tutti dei comunicatori, cioè artisti.



Sviluppare una immagine vista in uno schermo, in una rivista, farla nostra, far parlare quella



immagine, come urlo disperato che si alza nel vento, gridare agli altri il nostro dolore per il dolore



altrui, sentirsi segnati dalle atrocità della vita, ma con la serenità e l'ottimismo, di chi sa', che



l'uomo prima o poi trova la maniera per ribaltare ciò che la sua stessa idiozia ha creato.



Chiamare questo soggetto nuovo “FANTAREALISMO”, esso nasce dalla realtà che viviamo tutti



giorni, per tuffarsi nel mondo surreale e fantastico della fantasia e del colore.



Colori accesi con tonalità contrastanti per rendere l'osservazione più appariscente, figure intense,



sguardi allucinati, ma nello stesso istante sereni come se il tutto stia prendendo una strada nuova



in armonia con il nuovo mondo creatosi.



Il colore penetra dietro figure geometriche, punti, linee, campi colorati con contrasti molto energici



come due opposti che si scontrano, il vecchio ed il nuovo, il buono ed il cattivo il bianco ed il nero



e così via.



La presenza di figure arrotondate, cerchi, visti come campi estremi di perfezione (in senso lato),



pronto a progredire e a ricrearsi, da esso fuoriuscire un opposto quadrangolare o figure irte di



spigoli, il punto come nascita di un tutto, da esso prende vita tutta la grafia, l’unione di punti uno



dietro l’altro formano una riga e da qui, da questa banale logica esce il disegno di base, espressione

spontanea dell’idea, senza studio, ad una prima vista ma, con un piano ben ragionato e studiato con la





sperimentazione el’esperienza acquisita, trovando nuove prospettive più o meno articolate, dando



vita a nuovi orizzonti, nuove penetrazioni, astrazioni collocate nel quadro della realtà virtuale visiva,



una ricerca approfondita dei materiali e tecniche sempre più personalizzate e nuove.



L’analisi, lo studio e l’approfondimento di artisti vecchi e nuovi ed il loro concetto pittorico, calandoli nel



Vivere quotidiano dell’oggi, facendoli propri, superando il loro ideale comunicativo, spaziando con



l’intelletto e la sapienza, l’interiore che sta dentro di noi.



La simbologia rimane un cardine dell’interpretazione, il simbolo si trova ad essere la semplificazione



del significato nascosto a cui l’osservatore dovrà attingere, per dare un senso compiuto all’opera



osservata, la sua valutazione, ciò che esso vede con il suo ragionamento, le sue idee, il suo modo di



catalogare e pensare, faranno emergere dalla memoria, i ricordi nascosti dietro il cumulo di schifezze



che dalla realtà della nostra vita siamo costretti ad accumulare.



Si dà luogo così all’apertura di una nuova porta fantastica, un viaggio che parte dalla realtà al mondo



Incantato della fantasia, del sogno e del colore, nuovi scenari da scrutare e scoprire, reinventando,



ricercando e sperimentando, questo nuovo soggetto il “FANTAREALISMO”.

Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Cliccando su "invia la tua proposta" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Valter Milanato) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA48811
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2009
  • Archiviata il:domenica 13 febbraio 2011