Biografia

Alessandra Spigariol nasce a Treviso nel 1975. Fin dall'infanzia mostra interesse verso l'espressione creativa artistica e della natura. Trascorre infatti molte ore assorta nel disegno e la natura cattura il suo sguardo di bambina che sa ancora intravederne gli aspetti magici.
Dopo la maturitÓ artistica, nel 1993, parte per un'esperienza di interscambio culturale in Messico, della durata di un anno. In questo Paese entra in contatto con l'arte precolombiana e con quella della Revolucion, entrambe pregne di quella drammaticitÓ e dei colori tipici della cultura messicana.
In questo magico Paese tornerÓ ancora quattro anni dopo, per approfondire la conoscenza di alcuni aspetti affascinanti e misteriosi della sua cultura antica. In particolare sarÓ fortemente influenzata dalla cosmogonia e dalla coloratissima arte sciamanica della trib¨ india degli Huicholes >>> Serie: "Kaleidoscope Time".



In Italia, nel 2000, segue il corso del Fondo Sociale Europeo per "Designer della calzatura", tramite la quale entra nel mondo della moda. Si occupa di rendering e disegno di alcune marche degne di nota.
Nel 2003 approda nella pi¨ dinamica grafica pubblicitaria, in particolare nella grafica finalizzata alla promozione di eventi.
Inoltre per due anni consecutivi (2010-2011) si Ŕ occupata della creazione e dell'organizzazione di "Ausonia Energia Vitale" evento estivo triestino legato alla musica etnica ed al benessere.
Ma la sua poliedricitÓ la stimola, parallelamente al percorso accademico-professionale, verso una personale ricerca evolutiva, che la porta ad esplorare i regni delle percezioni della realtÓ e della spiritualitÓ in una forma sempre pi¨ profonda. Dopo il suo secondo viaggio in Messico si interessa sempre di pi¨ di sciamanesimo e culture alternative a quelle proposte dal mondo occidentale.

Tra il 2007 ed il 2009 frequenta e diviene successivamente coordinatrice di un centro multiculturale sito in Slovenia (>>> www.zelenicenter.org) in cui si praticavano riti dei nativi americani, meditazione e altre attivitÓ.
Frequenta saltuariamente l'Istituto Lama Thzong Khapa di Pomaia (Pi), principale centro buddhista italiano.
Da queste esperienze prende vita "Dea", ciclo di quadri dedicato alla sfera del femminile nelle sue molteplici sfaccettature.
Nel 2013 alcuni mesi di permanenza in Australia e l'incontro con l'arte aborigena muovono un nuovo impulso artistico che si esprime nella serie: "Tao Experience".

...e prosegue la sua ricerca personale alla scoperta di nuovi regni dell'essere..

Oltre alla pittura altro canale artistico in cui Alessandra si esprime Ŕ la poesia: planetheartpoetry.blogspot.it.

Tutti questi percorsi paralleli sfociano sempre in una spinta espressiva che la vedono attualmente impegnata nell'arte, attraverso la quale "ferma" e condivide esteriormente ci˛ che ha vissuto interiormente.