Biografia

- 2005 MAGGIO partecipa alla sua 1^ mostra: collettiva IN ARTE - Roma Via Lago Tana
- 2005 AGOSTO espone nel Villaggio turistico Le Rocce nell'isola di Lampedusa
- 2005 NOVEMBRE partecipa alla mostra collettiva AL CHIOSTRO a Roma nel Chiostro della basilica SS Apostoli, organizzata dalla Galleria In arte
- 2006 MAGGIO partecipa alla mostra collettiva IN ARTE in Roma Via Lago Tana
- 2006 OTTOBRE partecipa alla mostra colletiva IN ARTE in Roma Via Lago Tana
- 2006 OTTOBRE mostra personale nell'ambito della domenica Ecologica 2006 organizzata dal 4° Municipio del Comune di Roma (Montesacro) in Largo Marliana
- 2007 MAGGIO partecipa alla mostra collettiva IN ARTE in Roma Via Lago Tana
- 2007 da MAGGIO a SETTEMBRE Mostra personale permanente presso il Ristorante Il drago, spiaggia di Morcone CAPOLIVERI Isola d'Elba
- 2007 OTTOBRE mostra personale nell'ambito della Domenica Ecologica organizzata dal 4° Municipio del Comune di Roma nel Parco della pace di Via Calcinaia (Nuovo Salario)
- 2007 OTTOBRE partecipa al 1° Concorso "IO AMO IL MARE" organizzato dalla Galleria ASTROLABIO di Roma ed espone (ottobre e novembre)presso il Ristorante Le Nemee in Via Nemea Roma
- 2007 DICEMBRE 1 e 2 espone al mercatino Conca d'Oro di Roma (Parco delle Valli)
- 2008 FEBBRAIO/MARZO esposizione di alcune opere presso il ristorante Le Nemee, Roma Via Nemea
- 2008 dal 12 al 18 aprile mostra delle opere in concorso "ARTI VISIVE 2008" presso la galleria ASTROLABIO di Roma, Via Ludovico di Monreale 3/a
- 2008 aprile, 19 e 20 espone al mercatino Conca d'Oro di Roma, (Parco delle Valli); L'esposizione continua nei giorni 25-26-27 aprile
- 2008 ESTATE:
MAGGIO 2008 - INTERVISTA rilasciata a Stefania Cucchi sul giornale LA VOCE DEL MUNICIPIO, Roma (23-5-08)
MAGGIO/SETTEMBRE: Mostra di pittura Capoliveri, Ristorante Il Drago spiaggia di Morcone 2^ edizione -
Mostra alla Festa per l'Unità della Sinistra - CAPOLIVERI - Piazzale Coop - 29,30,31 agosto 2008

- 2008 novembre/dicembre Mostra COLORI E SAPORI DEL MARE DI SARDEGNA - ROMA Ristorante Capu Scintu - Via Sirte 32 - dal 28 novembre 08 al 2 gennaio 2009

- 2008 dicembre Concorso NATALE A MONTEVERDE organizzato dalla GALLERIA ASTROLABIO ROMA Via Ludovico di Monreale 3/a dal 6 al 12 dicembre

- 2008 dicembre PITIGLIANO ARTEXPO' 2008 - Pitigliano (GR) - ex granai Fortezza Orsini dal 9 al 21 dicembre

- 2008 dicembre 1^ edizione PREMIO CAFFE' DEGLI ARTISITI - organizzato dalla GALLERIA ASTROLABIO ROMA Via Ludovico di Monreale 3/a dal 13 al 20 dicembre

- 2009 gennaio - MOSTRA MERCATO ARTISTI ARTIGIANI organizzato da SpaziOfficina - ROMA Via dell'Arco di Parma 1 (Piazza Navona) 4-5-6 gennaio


- 2009 - 7 febbraio Roma Hotel Boscolo Esedra inaugurazione concorso "Etichett'arte quando le donne raccontano il vino" organizzato da Gust'Arte con il patrocinio della Regione Lazio, Regione Puglie, Provincia di Roma

- 2009 - 23 febbraio/4 marzo - Roma, sala Stampa Palazzo Valentini via IV novembre (Sede Provincia di Roma) esposizione delle opere in concorso per "Etichett'Arte, quando le donne raccontano il vino"

2009 - 26 APRILE Raduno artistico città di Pomezia (RM)

- ESTATE 2009 - Esposizione a Capoliveri, Ristorante Il Drago spiaggia di Morcone 3^ edizione . da giugno ai primi giorni di settembre 2009

- ESTATE 2009 - Esposizione dipinti in acrilico piccolo formato, Capoliveri, Shine Via Roma 61 . da maggio a settembre 2009



2009/10 - 28 novembre - 8 gennaio 2010
IL MARE DI DANIELA TOMBA' AL TUFELLO
Tutti i dipinti in acrilico e non solo quelli ...al FreeArtCafé Roma via delle isole Curzolane n. 144 (Bar Venditti)dal 28 novembre 2009 all'8gennaio 2010 - ingresso libero dalle 7,30 alle 20,30 (chiuso il mercoledì)

-19 DICEMBRE/10 GENNAIO 2010 - PITIGLIANO ARTEXPO' - PITIGLIANO ex granai Fortezza Orsini

2010 - "A passo con l'Arte" - Napoli Castel dell'Ovo (sala delle prigioni) organizzata da MeridiArte con il patrocinio del Comune di Napoli – dal 16 al 30 gennaio 2010 - asta di beneficenza (www.aiutiamomarco.com) su Facebook dal 30 gennaio al 15 febbraio

2010 - La margherita d’argento dal 23 al 28 febbraio 35° Concorso Nazionale di pittura, grafica-acquerello e piccolo formato
CESENA Teatro Parrocchia san Rocco Via Farini 248

2010 PisArte Expo’ 2010 dal 6 al 15 marzo 2010
2a rassegna d'arte contemporanea
organizzata dall'ass. Idearte- Pisa, Stazione Leopolda (Piazza Guerrazzi

2010 Il mare di Daniela Tombà a Via Conca d’Oro – dal 24 febbraio al 24 marzo - Coffee Bar Roma Via Conca d’Oro 385





per tutti gli eventi, vedi foto in www.danielatomba.it sessione mostre

Formazione artistica

MARZO 2005-MARZO 2015 I MIEI PRIMI 10 ANNI DI PITTURA vedi in:
http://www.danielatomba.it/10anni.htm

Daniela Tombà comincia a dipingere a 57 anni. l'espressione artistica era stata precedentemente manifestata nell'ambito letterario sia nella poesia che in un romanzo autobiografico "20 anni avanti 20 anni indietro lungo le coste del Mediterraneo" ancora non pubblicato.

Tematiche

I quadri di Daniela tombà hanno un unico soggeto: il mare. Ma a fronte di questa monotematicità descrivono paesaggi molto diversi perchè il protagonista vero è il colore.

Tecniche

Un colore puro, forte, usato a volte con tecniche che ricordano il fauvisme anche per l'assenza di uno studio prospettico che del resto non fa parte del patrimonio culturale dell'artista. L'atmosfera serena delle visioni sembra in contrasto con una vita di lotte culturali e sociali ma il mare e il colore rappresentano il rifugio in una natura vitale a volte malinconica ma comunque capace di ricomporre i conflitti tra sè e il mondo esterno senza mai dimenticare i valori fondamentali: la pace e la non violenza.

Valutazione artistica

- " le opere di Daniela confermano la passione per il mare, un mare che dipinge come vuole, come sente. ...cercando di non analizzare solo il lato tecnico, che pur esiste,sento che i suoi quadri comunicano, cosa fonadamentale nell'arte visiva.trova nel mare la sua sensazione di infinito e, sfiornado atmosfere metafisiche, è il senso della vita espresso dal colore che ci può far sognare..." ALESSANDRO CREMONINI, pittore

- "Daniela colpisce per la varietà delle immagini che racchiudono angoli di paradisi marini a noi vicini. Si avverte così il bisogno che lei sene di portarsi dietro quei momenti magici e di farli propri in un linguaggio semplice, ma estremamente esplicito e coinvolgente..." BARBARA DEL GAISO Insegnante di educazione artistica a Roma (SMS G.G. Belli)

- " Ero sicuro che Daniela , in qualche modo, sarebbe riuscita a dare "voce" alla sua personalità. Ha usato la pittura per esprimere il suo carattere, le sue qualità, il suomodo di essere. il mare, la natura, i paesaggi, i colori gioiali e vivi come soggetti delle sue Opere, fanno comprendere il suo spirito che è sempre stato, che è e che sarà, quello di fare qualcosa di positivo, sempre. GrazieDaniela, grazie di esistere!" STEFANO D'INNOCENZI, sindacalista giugno 2007

- "I quadri di daniela hanno una visione del mondo poetica e irripetibile, una intima e sottile magia al di fuori e al di sopra di ogni tendenza temporale. Sono sogni liberi come una voce interna che ha solo la voglia e la gioia di espandersi. Il "suo" mondo è imbevuto di ricordi, di odori di terra, di mare che si respiranonelle sue tele. Il colore levigato di una purezza abbagliante. Sono fanfare di colori intrisi di fanciullezza, sogni ad occhi apertitrasportati sul quadro a ricostruire una realtà favolosa. I suoi colori, fermi in un tempo senza tempo, fermi su di un'ora felice nell'atmosfera di piccole cose perdute. Il sole sempre più TONDO, il mare sempre più BLU, le finestre sempre più VERDI, le case sempre più ROSA, ricordi di una vita che non esiste più. Grazie Daniela chela riproponi a chi l'ha dimenticata! E' questo il senso della sua pittura: fissare in immagini la fragile bellezza di un mondo che sta svanendo e di cui forse, tra poco, non ricorderemo più nulla" ANGELA MATTONE

- "Daniela Tombà ha iniziato a dipingere a 57 anni, in età quindi decisamente matura. Di qui scaturisce uno stato di grazia singolare che vede esplodere in simultanea, repentine come in un micro big bang, tutte le sedimentazioni variamente accumulate e trascorse nel suo personale divenire e mancate alla sua potenziale (ma repressa o inconsapevole) arte figurativa, finalmente - e direi gagliardamente - liberata e recuperata. Non è casuale, infatti, che la sua pittura sia mossa da voglia di ritrovarsi, di rivisitare una castità primordiale; se ne coglie la miscela ammiccante di pulviscoli radianti, di positività solari, di antiche simbologie emozionali. Qua e là sullo sfondo una macchia, un gorgo plumbeo in cui insacca (o con cui scoperchia) le paventate negatività esistenziali. Daniela nei suoi quadri proietta l'immaginifico di una bellezza rara, pretenziosa, irta di aculei difensivi, spigolosa, più che mai feconda di istanze e brame mascherate, sussurate, invocate; una bellezza che non si riconosce nell'ineluttabilità del tempo sublimandosi e ricomponendosi con un mondo di luci ed ombre iperreali, di silenzi contemplativi, di atmosfere sospese, ipnotiche nella loro livida dimensione. Il suo è un mondo di sensuale purezza estetica dove l'umanità è ambiguamente assente, tanto è presente il mare. Un mare - che sia scorcio o tutto campo, quieto o agitato, grigio o azzurro - sempre rassicurante, fedele amante immutabile. Ma forse quell'umanità invisibile sottende i suoi segnali di vita in grumi di case lontane o si cela in grappoli e filari di alberi sempre vivi e rigogliosi, carezzati e agitati dal vento, alberi, spesso fioriti, dalle sagome ben definite, raramente agglomerati in boschetti, mai spogli, arsi o spiaggiati e ischeletriti. Macchie, cascami e flussi di colori sono degni delle migliori policromie di Kirchner o di un Rousseau meno onirico. troppo facile sarebbe etichettare il tutto come post-post-naif dal vago sapore protoespressionista. Dentro i suoi "semplici" quadri c'è la sua stessa natura, ambientale e spirituale che, anche quando notturna, è discreta, mai invasiva o inquietante, in semplice armonia con gli ambienti marini, ammaliante, perfino leziosa, ma pregna di un garbo gentile, da aiola ben curata o paradiso metafisico (gli unici fiori recisi si consumano nel fumo di una sigaretta abbandonata...perfuggire a ritroso?) in un anelato caldo sole pomeridiano struggente, perpetuabile all'infinito. a volte l'autrice si ritrae immersa nel suo mondo estatico, policromo, piccola osmotica sagoma antropomorfa, unica tenera figurina, sorpresa adosservarsi, quasi spiarsi,nell'estasi di un sogno inguaribile, recidivo, intensamente e ineffabilmente umano."
ANTONELLO CHICHIRICCO musicista, scrittore, musicologo, studioso di arte letteratura e sociologia - larynstudio@libero.it

- " Il mare, il grande infinito dentro di noi che proiettiamo all'esterno, nei quadri della pittrice Daniela Tombà capta lo sguardo e si manifesta in tutte le sue componenti di luce, di movimento, di racconto psicologico. A volte sovrastato da un profilo incombente, determinato, che ci parla di una presenza interiore, assillante, viva. il tutto si compensa con un ritorno all'infanzia, all'occhio disincantato che segna lo spazio e il tempo con ritmo riposante."
RINA ALOE, Pittrice www.rina-aloe.com Roma 1 dicembre 2007

-"I tuoi quadri del 2008 mi piacciono davvero molto: sono la sintesi della tua pittura degli ultimi anni e credo lascino intravedere la Daniela che sarà. il colore ti piace, è innegabile e lo usi con sempre maggiore confidenza in atmosfere di volta in volta metafisiche, surrealiste, naif, pur mantenendo intatta la tua personalità. Quando guardi il mare riesci a fonderti nel paesaggio nonostante i contrasti di colore, e questa è armonia. ... DA UN' E-MAIL DI MAURO CRESCENZI, 26 febbraio 2008

-“Nei tuoi dipinti si respira ......una dolce, atmosfera serena. Sono davvero belle le tue marine.”
FABIO PERUZZI pittore,Commento pubblicato su Tuttoveneto 9 gennaio 2009


-“Daniela Tombà attraverso il colore che caratterizza le sue opere trasmette il piacere e la voglia di condividere riflessioni e considerazioni positive.
Le opere di Daniela Tombà riflettono la semplicità del pensiero libero di potersi esprimere e comunicare la meraviglia della la natura che si offre sempre generosamente e senza condizioni.”
MARIA PIA RELLA , Presidente di SpaziOfficina Associazione Culturale - Via dell'Arco di Parma, 1 - 00186 Roma - http://www.spaziofficina.altervista.org/
Da un’ e-mail dell’8 gennaio 2009


-“…i tuoi quadri mi piacciono sempre tanto. So che è sbagliato dire "mi piace o non mi piace" ma è la prima sensazione che mi assale. Al secondo sguardo oltre a piacermi, trovo che la tua tecnica, che si è raffinata nel tempo, ha preso spunto, inconsciamente presumo, dall'inconscio artistico collettivo; a volte trovo Matisse, a volte Nolde, altre volte pennellate alla Vincent ecc. ecc. Così il "piacermi, il sentirmi attratta" mi permette di assaporare - come un buon vino - quello che i tuoi quadri lasciano capire di te. Che cambi velocemente grazie anche alla tua tenacia - penso - nel frequentare il tuo gruppo, oppure nell'affermarti come donna in questa schifo di mondo…” (CRISTINA PALANTI, ceramista, da un'e-mail del 27-12-2008, con riferimento al quadro La conchiglia e il vino)


Più guardo le tue opere, più mi piacciono: c'è un candore quasi surreale e la punta di naif che ci vedo rende i dipinti ancora più densi di fascino, quasi che un misterioso significato stia dietro alle poche cose e ai colori cristallini. Il silenzio parla quasi venendo da mondi oscuri, sconosciuti alla nostra mente, i quali traspaiono attraverso i cieli e i tramonti luminosi, bellissimi... c'è un candore quasi surreale e la punta di naif che ci vedo rende i dipinti ancora più densi di fascino, quasi che un misterioso significato stia dietro alle poche cose e ai colori cristallini. Il silenzio parla quasi venendo da mondi oscuri, sconosciuti alla nostra mente, i quali traspaiono attraverso i cieli e i tramonti luminosi, bellissimi...
Stefania Cattapan, pittrice e scrittrice - 4 novembre 2009
su IoArte ( www.ioarte.org)

Mi piace il tuo rapporto col mare e con il colore ... te lo dissi già a Pitigliano. E' un rapporto innocente, primordiale, quasi infantile a volte, ma semplice. E' la ricerca di qualcosa di autentico, e vero ... il colore è pieno, con poche sfumature, netto nella pennellata, schietto come lo è senz'altro l'anima dell'autrice. E' un rapporto anche tenero, poiché, per me almeno, è la ricerca dell'origine e nello stesso tempo l'infinità della meta ... ma ora non vorrei improvvisarmi critica d'arte ... è solo la sensazione che ho avuto sin dal primo sguardo. Grazie Daniela, perché nonostante l'imprevedibilità del mare, il tuo trasmette pace e amore ... con il suo colore intenso ed ugualmente dolce. Un abbraccio Marisa
Marisa Provenzano, scrittrice marisaprovenzano@libero.it
e-mail del 1 febbraio 2010, per il dipinto Mare Nuovo

Attestati / Premi

2007 OTTOBRE partecipa al 1° Concorso "IO AMO IL MARE" organizzato dalla Galleria ASTROLABIO di Roma

2009 FEBBRAIO Concorso/mostra Etichett’ArTE: UN’ETICHETTA IN CERCA D’AUTORE – quando le donne raccontano il vino – Roma Hotel Boscolo Esedra – 7 febbraio 2009

2008 APRILE Patecipa al concorso "ARTI VISIVE 2008" organizzato dalla Galleria ASTROLABIO di Roma

2008 DICEMBRE Premio “Natale a Monteverde“ - Galleria Astrolabio ROMA, Via Ludovico di Monreale 3/a dal 6 al 12 dicembre 2008

2008 DICEMBRE Premio “Caffè degli artisti”, Galleria Astrolabio ROMA, Via Ludovico di Monreale 3/a dal 13 al 20 dicembre 2008

2009 APRILE 8° Raduno artistico Città di Pomezia, organizzato dall’Associazione Culturale Artetremila - Pomezia Piazza Indipendenza 26 - aprile 2009

2009 SETTEMBRE I 50 di Villa Torlonia dall’estemporanea Insieme in Villa Torlonia del 27 settembre – Galleria La Bitta Roma Via Bari 20 dal 7 al 14 ottobre

2010 La margherita d’argento dal 23 al 28 febbraio 35° Concorso Nazionale di pittura, grafica-acquerello e piccolo formato
CESENA Teatro Parrocchia san Rocco Via Farini 248