Biografia

Nato a: Rivoli 16/05/1960
Vive a: Rivoli – Torino via Ischia,2
Cell. 3277125144 - mail dompava@tiscali.it
studio: via Ischia, 2 Rivoli (to) 10098
web: www.maisondartpadova.com
web: gigarte.com/domenicopavan

Formazione artistica

Domenico Pavan nasce a Rivoli (to) il 16/05/1960, è pittore autodidatta, comincia la sua passione sui banchi di scuola, per poi proseguire con gli insegnamenti di vari Maestri della pittura, quali l'amico Paolo De Cao, noto pittore rivolese, approfondisce le varie tecnichefrequentando la scuola di pittura del Maestro Carena, purtroppo mancato, e grazie al Professor Mazzetti noto critico d'arte della città di Livorno, dove Pavan detiene un posto con una sua opera nel museo dell'accademia degli Etruschi.
Ma il salto di qualità Pavan lo ottiene quando conosce il Professor Esposito Francesco critico di Rivoli. Esposito crede in lui vedendone di gran lunga un potenziale artista, gli propone diverse collettive, alcune mostre, nell'intento di farlo conoscere al pubblico. Partecipa dal 1985 al 2000 a diverse mostre collettive in italia, ha fatto due mostre personali nelle sua città (Rivoli).una ad Arezzo,due a Livorno
In Toscana ed alcune a Livorno,e iscritto sia all'accademia di Parigi che all'accademia di Livorno.
Vincendo un concorso in Toscana ho avuto la possibilità di tenere esposto vitanaturaldurante una sua opera nel museo di Vada (LI)
Quando l'artista è pronto, si comincia con le personali, LIVORNO, PISA, TORINO, AREZZO, ROMA. la soddisfazione maggiore avviene quando Pavan viene invitato dalla città di Parigi per il xxx° concorso internazionale di lùtece nella città di Parigi, qui il nostro artista si piazza al 3° posto su 500 pittori da tutto il mondo, portandosi a casa una medaglia di bronzo e un diploma dalla citta’
oggi Pavan vive e lavora a Rivoli (to)
Espone le sue opere permanente, presso Galleria " Maison D'Art Padova" seguito dalla Dr. ssa Carla D'Aquino Mineo critico d'arte

Tematiche

Il pittore e' soprattutto un artigiano, pagato principalmente per raccontare eventi attraverso immagini, siano essi di vita quotidiana o inventati, da committenti quali privati cittadini (nobili e/o ricchi borghesi) che vogliano avere un dolce ricordo che li appartiene, galleristi o semplicemente amanti dell'arte, e solo pochi grandi artisti si distinguono dalla massa di mestieranti più o meno capaci.
Il pittore che dipinge per denaro non può essere considerato un semplice artigiano, perché nonostante il soggetto e il tema imposto, dipinge seguendo la sua individuale "calligrafia" (intesa in senso pittorico) esegue il lavoro secondo il suo stile, Impone (e pretende) di pugno una "firma" (riconoscimento) a termine del suo lavoro, cosa che non fa normalmente l'artigiano, quindi, per tutti questi motivi il pittore che dipinge su commissione è da considerare a tutti gli effetti un artista, un professionista dell'arte.

Tecniche

olio su tela, acrilico su masonite o cartone telato

Valutazione artistica

La critica artistica è la discussione o la valutazione dell'arte visiva.

I critici d'arte solitamente analizzano l'arte in un contesto estetico o di teoria della bellezza. Uno degli obiettivi della critica è quello di ottenere delle basi razionali per la valutazione e l'apprezzamento dell'arte. La varietà dei movimenti artistici ha reso necessaria la divisione della critica artistica in differenti discipline, ciascuna di esse utilizza i propri criteri per giudicare le opere.

La divisione più comune è quella fra critica storica, la quale si ritiene che questa abbia tratti in comune con lo studio della storia dell'arte, e critica contemporanea, ovvero la valutazione dei lavori di artisti viventi. La critica contemporanea risulta spesso smentita dalla critica storica, e sono numerosi i casi di artisti acclamati dalla critica e poi dimenticati dalla storia (come i pittori accademici del tardo XIX secolo) o movimenti artistici inizialmente disprezzati e in seguito riabilitati dalla critica (come i primi lavori degli impressionisti).
le opere del bravo e preparato artista Domenico Pavan di Rivoli (to) manifestano una ricchezza di sentimenti interiori che affiorano e riaffiorano in una limpida pittura, un'elaborazione personale, romantica vissuta con una notevole intensità e forza di volontà che dimostrano una realizzazione dell'autore sia a livello personale che artistico.le sue opere rivelano una perfezione sempre più elaborata dei tratti e dei colori sincronizzati da una perfetta armonia, frutto di una lunga ricerca condotta con passione e sapienza.
davanti alle sue opere la mente umana può trascendere dal reale per navigare verso la fantasia del pensiero e come tale viverne tutti i possibili sentimenti.
Prof. Mazzetti Giovanni (critico d'arte)

Domenico Pavan ha capacita di saper osservare e trasmettere sulla tela le emozioni che vive nel ritmo perenne delle stagioni. è proprio la varietà delle stagioni che coinvolge ed entusiasma il nostro Pavan.
il suo linguaggio pittorico si esprime nel "naturalismo" infatti ricorda spesso il motto di " Marc Chagall" la natura è la mia maestra.
fiori, nature morte e paesaggi sono espressi con particolare armonia nel gioco luce-segno-colore.
Fra i suoi dipinti merita di essere evidenziato "danza di gondole veneziane" in quest'opera gli effetti cromatici creano belle suggestioni il rosa delle nuvole e supporto di slancio alle gondole che sembrano danzare nella stupenda laguna.
Francesco Esposito (critico d'arte)

Bibliografia

COLLETTIVE: 1985 Comune di Biella con il patrocinio del critico d’arte Prof. F. Esposito
1985 comune di Rivoli con il patrocino del critico d’arte Prof. F. Esposito
1987 comune di Pisa con il patrocino del critico d’arte Prof. F. Esposito
PERSONALI: 1987 Accademia degli etruschi “Livorno” con il patrocinio del critico d’arte Prof. G.Mazzetti
1988 Accademia degli etruschi “Livorno” con il patrocinio del critico d’arte Prof. G.Mazzetti
CONCORSI: 1999 Accademia degli etruschi di Livorno 3° classificato
1999 Roma “Fondazione Giuseppina Maggi” 2° classificato
1999 Caserma Vannucci Livorno 1° classificato ( coppa e diploma)
1999 xxx° concorso internazionale della città’ di Parigi 3° classificato su 500 pittori dal mondo ( diploma e medaglia di Bronzo ) iscrizione per diritto all'accademia delle belle arti di Parigi
1999 Comune di Arezzo “ salone dei ricevimenti” critico d’arte Prof. F. Esposito
2000 Comune di Rivoli “casa del conte verde”e “ Sala consigliare comune”
con il patrocino del critico d’arte Prof. F.Esposito
2015 Premio Nazionale città di Padova
2016 premio Nazionale " l'arte da cèzanne a oggi"
2016 Rassegna Nazionale "dipinti d'autore" Venezia
2016 Premio "Marc Chagall" Villa Breda Padova
2016 Rassegna Nazionale Villa Breda
2016 Rassegna Nazionale " Canareggio Venezia" sala San Leonardo
2016 personale con altro artista " centro commerciale le Gru" grugliasco (to)
2016 intervista alla mia personale con video visibile su youtube alla voce " intervista Pavan Domenico"

Attestati / Premi

1999 xxx° concorso internazionale della città’ di Parigi 3° classificato su 500 pittori dal mondo ( diploma e medaglia di Bronzo ) iscrizione per diritto all'accademia delle belle arti di Parigi

CONCORSI: 1999 Accademia degli etruschi di Livorno 3° classificato

1999 Roma “Fondazione Giuseppina Maggi” 2° classificato

1999 Comune di Arezzo “ salone dei ricevimenti” critico d’arte Prof. F. Esposito 1° classificato

2000 Comune di Rivoli “casa del conte verde”e “ Sala consigliare comune” personale

1985 Comune di Biella con il patrocinio del critico d’arte Prof. F. Esposito 2° classificato
2015 personale alla galleria d'arte " Maison D'art" di Padova con il critico d'arte
Carla D'Aquino