Biografia

Dopo la laurea in Scienze Politiche, decide di dedicarsi alla sua passione per la pittura coltivata da autodidatta fin da piccola. Dopo aver frequentato la Scuola di Arte Applicata del Castello Sforzesco dove ha studiato con Alberto Venditti e, successivamente, l'Istituto Europeo di Design, specializzandosi in tecniche illustrative, si è perfezionata presso lo studio di pittura di Micol De Palma. Attualmente vive e lavora a Milano dove espone in diverse gallerie e porta avanti la sua attività di illustratrice per una casa editrice inglese. Alcune opere sono esposte presso la Galleria "La telaccia" di Torino.
COME ILLUSTRATRICE
Per Real Reads ha illustrato una rilettura dell'Inferno di Dante (disponibile su amazon)
realreads.co.uk/dante/titles/

Ultime Esposizioni
1-2/2013: "Strumenti-Spazio-Mente", mostra collettiva, Stdio Raffaello Giolli arte contemporanea, Milano
11-2012/1-2013: "Il ritratto: apparenza ed enigma": mostra collettiva, 11 Dreams Art Gallery, Tortona
11-2012: MITICI, festival creativo realizzato da Regione Lombardia e Fondazione Milano, Officine creative Ansaldo
6/7 2012: 5° Biennale d’Arte, Monte-Carlo: mostra collettiva, Hotel de Paris, Galleria La Telaccia, Torino
4/2012: “6 artisti per 6 regioni”: mostra collettiva, Galleria La Telaccia, Torino
Dicembre 2011: “Graffi”: mostra collettiva, Studio Iroko, Milano
11/2011: “Paratissima”: mostra collettiva, Area Cafè,Torino

Tematiche

"Pittura delle emozioni" così si può definire l'arte di Elena Menga. L'artista "scava" nei volti che rappresenta e penetra la realtà superandola fino ad arrivare a deformarla.
E questa deformazione arriva grazie ai colori che quasi mai sono quelli "veri", ma nascono dai sentimenti dell'artista. Insieme ai colori la tensione emotiva che pervade le opere, viene accentuata dai contrasti cromatici, dalla sovrapposizione di strati e toni coloristici diversi per tecnica e pennellata che dà il senso del movimento vibrante nello spazio e dal segno marcato che delinea la figura quasi a volerla isolare e separare dal resto.
La ricerca introspettiva muove l'arte di Elena Menga che indaga l'umanità e la rappresenta in profondità evidenziandone le mille sfaccettature.