Biografia

Giovanni Casamassima nasce ad Andria nel 1971, dove vive e lavora.
Fin da bambino e poi da ragazzo a scuola viene lodato e incoraggiato per la sua spiccata dedizione al disegno ed alla pittura.
Nonostante il consiglio degli insegnanti di educazione artistica, durante la scuola dell’obbligo, decide di iscriversi alla scuola di agraria, dove si avvicina alla natura e ai suoi frutti.
Avanti negli anni questo desiderio per l’arte e la pittura cresce e l’impossibilità di frequentare una scuola d’arte lo spinge ad impegnarsi come autodidatta fino a quando incontra il Maestro Carmine Conversano, che lo incoraggia e lo sprona donandogli l’insegnamento del disegno, della miscelazione dei color e dal quale apprende i segreti della pittura antica.
Da qui la partecipazione alle prime mostre collettive ricevendo molti apprezzamenti.
Autonomamente è in continua ricerca e studia l’arte universale e i suoi classici, in particolar modo è attratto dalla pittura di Caravaggio.
I soggetti inanimati della sua natura morta diventano vivi elementi di vita.
L'obiettivo del suo lavoro è quello di rallentare il visualizzatore e portarlo in un luogo tranquillo lontano dalla follia della vita quotidiana.

Formazione artistica

Autodidatta

Tematiche

natura morta, figurativo, metafisico

Tecniche

olio su tela

Valutazione artistica

da 200 a 1000

Attestati / Premi

• giugno 2006 partecipa al Premio Primavera di Foggia;
• dicembre 2006 Partecipa alla 41° Rassegna Internazionale di Pittura città di Mottola;
• giugno 2007 partecipa al Premio Primavera di Foggia;
• luglio 2007 partecipa alla mostra collettiva degli allievi della scuola Associazione Artisti Andriesi;
• dicembre 2007 riceve il PREMIO "ANTHONY VAN DYCK 2007"