Biografia

Bibliografia

Monica Ancorani si avvicina all’arte come autodidatta, scoprendo questa passione fin dall’infanzia seguendo l’insegnamento paterno, ottiene il primo riconoscimento per il suo talento ad appena sei anni in occasione di una manifestazione di beneficenza organizzata dal Ministero dei Beni Culturali e da allora non ha mai abbandonato questa passione.
Entrata a far parte dell’atelier di Ninni Verga in piazza Navona a Roma, prosegue il suo lavoro di pittrice attraverso una ricerca artistica che parte dal figurativismo e dal realismo, approdando a tecniche sperimentali in continua evoluzione che pur restando ancorate alla lezione figurativa creano qualcosa di nuovo e originale in cui si esprime la personalità dell’artista.
Nei suoi dipinti si rivela il suo profondo amore per gli animali, ritratti in numerose opere.
Le sue tecniche che spaziano dall’uso di acrilici, olii e pastelli utilizzati su vari supporti, tela, tavola, cartoncino e talvolta pietre naturali, evidenziano l’innata versatilità dell’artista.
Le sue opere sono presenti in diverse collezioni private e pubblicate quali illustrazioni, come l’opera “Didraconta” divenuta simbolo e logo dalla rivista d’arte e letteratura “Il Leviatano”.
Artista vegana, con le proprie opere partecipa, ormai da numerosi anni, in collaborazione con associazioni Onlus, a manifestazioni e mostre finalizzate alla beneficenza e alla sensibilizzazione per l'affermazione dei diritti animali, contro lo specismo e lo sfruttamento.
e-mail: karmica@yahoo.it
web site: www.ritrattoartistico.wix.com/monicaancorani