Biografia

Nata a Vercelli.
Dopo la maturità classica si laurea in Ingegneria Elettronica presso il Politecnico di Torino.
Nel 2002 dopo un percorso professionale rivolto essenzialmente all’ambito tecnico, decide di iscriversi alla Accademia Pictor di Torino dove segue i corsi di pittura dei maestri Aldo Antonietti e Giuseppe Musolino. Inizia da questo momento un percorso artistico che la porta a ricercare nella pittura una possibilità di espressione aperta e svincolata dal quotidiano, identificando nella pittura ad olio il linguaggio più adatto al proprio sentire e al suo pensiero teorico.


Testo critico di Silvana Nota - Critico d'arte.
Raffaella Pasquali riesce a guardare il mondo cercando di comprenderlo con una capacità interiore profonda e con un passo leggero, delicato. Per rispetto alle culture che incontra nei frequenti viaggi alla ricerca di opportunità di crescita umana, realizza opere in cui medita le esperienze apprese restituendole con un linguaggio che affonda la poetica nella riflessione sui tratti che accomunano i diversi popoli della terra. La sua pittura, solare e inconfondibile per stile e visoni cromatiche, trova relazioni affascinanti tra letteratura e pensiero filosofico.

Tematiche

La scienza occidentale, pur nella sua evoluzione continua e con i suoi progressi, non riesce a spiegare la complessità del nostro mondo e della vita. La pittura diventa uno strumento per avvicinarsi con occhi diversi alla realtà che ci circonda; un modo per osservare attorno a sé, ma soprattutto dentro sé gli aspetti spirituali, spesso sacrificati nella vita moderna. Un mondo aperto alle popolazioni andine del Sud America e all’Oriente, dove ho vissuto esperienze da viaggiatrice e dove sembra più facile recuperare una visione spirituale di sé e degli altri.


Tecniche

Olio su tela, Tecnica mista

Bibliografia

Nelle opere di Raffaella Pasquali si percepisce il senso dell’universalità del linguaggio artistico. L’artista vercellese riesce infatti a riportare sulle tele frammenti di vite molto lontane dalle nostre: non solo i colori di un mercato dell’Ecuador, il sorriso di un bambino delle ande, lo sguardo di una giovane donna cambogiana, ma anche il profumo intenso di un mazzo di tulipani. Sono attimi vissuti dall’artista e cristallizzati nelle sue opere, emozioni che prendono forma e non conoscono più distanze geografiche e temporali. Raramente la pittrice mostra i visi delle figure che ritrae, spesso sono ombre scure che si confondono con lo sfondo o che se ne distaccano violentemente. […]
Paolo Levi, Stefania Bison
Catalogo “Mettiamo le Opere in Comune” Settembre 2012

[...] Raffaella Pasquali crea composizioni in cui il bilanciamento cromatico fa perno sui cappelli bianchi indossati dalle ombre protagoniste delle sue immagini di vita peruviana
Elisa Parmesani
CORRIERE dell’ARTE del 30 Settembre 2011 – Emozioni cromatiche

[...] Uomini e donne con i volti nell’ombra su sfondi bui, nei lavori di Raffaella Pasquali, si affiancano nel silenzio delle tele. Distinguibili solo da particolari; il cappello …un certo profilo. Figure anonime ma cariche di significato e di profondo impatto visivo. Tagli di luce sono i veri protagonisti delle opere. Molto suggestivo.
Nucci Tirone
CORRIERE dell’ARTE del 17 Settembre 2010 – Le mostre estive che ci siamo perse

Attestati / Premi

Settembre 2012.
Adesione al progetto “Mettiamo le opere in comune” di Paolo Levi con donazione dell’opera “I Tulipani” al comune de La Morra (Cuneo).

Settembre 2012.
170^ esposizione arti figurative. Collettiva d’arte organizzata dalla Promotrice delle Belle Arti di Torino. Sede Promotrice. Torino.

Agosto 2012.
Premio di pittura Cesare Pavese-XXIII edizione. Opera ammessa al premio organizzato dal CEPAM (Centro Pavesiano Museo Casa Natale). Sede CEPAM. Santo Stefano Belbo (Cuneo).

Giugno 2012.
Prove di Artista. Esercizi di Libertà. Mostra workshop a più voci. A cura di Silvana Nota. Biblioteca Civica Villa Amoretti. Torino.

Aprile 2012.
Donne e Donne. Collettiva d’arte selezionata, organizzata da Associazione culturale internazionale Artepozzo in collaborazione con Villa Cambiaso. Presentazione di Paolo Levi. Villa Cambiaso. Savona.

Ottobre 2011.
Terzo Concorso Arte è Poesia. Opera ammessa al premio organizzato da Comune di Calosso, Associazione amici di Calosso e CEPAM. Calosso (Asti).

Settembre 2011.
Sintonia Immaginifica di Pittura e Scultura. Collettiva d’arte selezionata, organizzata da Associazione culturale internazionale Artepozzo. Presentazione di Paolo Levi. La Morra (Cuneo).

Settembre 2011.
La Memoria e l’altrove. Collettiva di pittura organizzata da Accademia Pictor. Sede Accademia Pictor. Torino.