Biografia

Formazione artistica

Disegnatore fin da bambino , continua da anni il percorso artistico in completa' liberta',influenzato dall'attrazione per l'impressionismo.Nato come disegnatore per poi diventare succube del colore ad olio e della sua matericita'.
Diplomatosi Maestro D'Arte nel 1995 presso l'istituto statale d'arte di Sansepolcro.
Vive e lavora a Sansepolcro in Toscana dove ha il suo studio al proprio domicilio.

Tematiche

Sempre attratto dalla sperimentazione , parte con il figurativo ed esso rimane fulcro dei suoi lavori,tematiche classiche sempre reinterpretate attraverso la sua visione cromatica delle luci e nella completa liberta della lettura dei colori ed ombre.

Tecniche

Ha lavorato su carta,tavole e tele spaziando dalla pura espressivita' della matita per poi passare ai pastelli,arrivando poi negli ultimi anni a cimentarsi con successo nei liberi giochi dell'olio.Attratto da grandi e medi formati per rimanere in liberta con il pennello e la spatola in mano ,senza limiti spaziali ed espressivi.

Valutazione artistica



L’Arte del Pittore Antonelli, propone un excursus estremamente introspettivo, esteriorizzato con tratti consapevoli e morali che nascono dal suo saper anche disegnare. Il suo è un affondo competente nei solchi espressivi, come ad incidere in se stesso le pieghe che assembrano e generano sembianze e circostanze pittoriche di spessore non solo Artistico ma anche emotivo.

L’Arte è espressione inconscia del nostro io, l’esternazione di Riccardo Antonelli è inevitabilmente una manifestazione esplicita, i suoi primi piani sono cinematografici… accadono. L’energia dei suoi ritratti è palpabile, la spatola da lui abilmente utilizzata, incide con lucidità e consapevolezza una circostanza espressiva che mai si contraddice e conferma l’indagine pittorica che questo giovane Artista delega sia a colori decisamente ‘fortunosamente inusuali nella loro fusione’, che alla responsabile compiutezza fondata su un lessico artistico chiaramente sicuro.

Non è facile incontrare Pittori che siano al contempo anche Artisti. Riccardo Antonelli quindi, conferma il mio pensiero sull’Arte Pittorica quando è tale: una sfida libera, che ricerca il colore senza violarlo creando un impatto osmotico con lo spettatore il quale, inevitabilmente, compartecipa anche fisicamente alla prospettiva sia psicologica che pittorica dell’Artista, improntata su più livelli.



Ernesta Galeoni

Drammaturga Regista Pittrice
Presidente Associazione Culturale MUSENCANTE - Teatro degli Archi di Roma