Biografia

Viviana Avellino è nata a Monza, centro nevralgico della Brianza lombarda, nel 1984. L’artista ha compiuto i suoi studi giovanili presso l’Istituto d’Arte di Giussano affinando diverse tecniche plastiche e pittoriche; ha inoltre seguito diversi corsi di aggiornamento presso la scuola Paolo Borsa, fondata a Monza nell'anno dell’Unità d’Italia.
Affascinata dalla versatilità e dalle potenzialità espressive del corpo umano, Avellino si dedica alla realizzazione di sculture utilizzando diversi materiali, tra cui il marmo e in particolare l' argilla cotta (la cosiddetta terracotta) o essiccata (mantenuta cruda, tecnica utilizzata già da molte popolazioni primitive) e acrilico che trasfigurano la figura umana attraverso un connubio di linee, curve e volumi capace di esaltarne allo stesso tempo l’armonia e la possente tensione emotiva.
L’artista vive e opera prevalentemente nella città natale e, oltre ad avere le sue opere esposte presso i locali “Prado Clothing&Art” e “Sesto Continente” a Ischia, ha collaborato in qualità di socio fondatore dell’associazione culturale “E’ Arte” con il pittore Piero Rasero presso il locale espositivo l' "Archivolto" di Loano (Savona), dove espone in permanenza.