In difesa dell'Arte

Filosofia

Oggi l’arte è per gran parte simulazione e poi parodia, è citazione, é divenuta mercato e spettacolo della menzogna. In quest'arte non c’é più incanto, ne poesia, ne mistero, perchè non é più rappresentazione dell’eterno, del sacro, del mito; è virtuosismo estetizzante e ha perso il dionisiaco, stritolato nell'informatica e nella riproduzione cretina di stilemi e soggetti svuotai da ogni significato. Sono rimasti però i collaudati rituali, pantomime del divino, svuotati di senso e di meraviglia ma utili ad acquisire consenso sociale. C’è molta mistificazione in quest'arte contemporanea, e manca un minimo di spiritualità e avventura. Ma nuovi eroi dionisiaci sono all'opera, e scavano e sanno metamorfosare il reale senza scadere nella copia e nel riciclo del risaputo. Sono loro che ancora sanno scuotere l’andazzo idiota del chiacchiericcio d’ogni giorno, che la tecnica ha voluto regalarci come motivo di vergogna per non sapere proteggere e curare il reale, capire la Storia, e creare un futuro più umano.

Il libro è disponibile!

Vai al sito dedicato per ottenere maggiori informazioni e acquistare una copia del libro.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Alessio Tanfoglio) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio