Di memorie e pensamenti

Recensione

"Di memorie e pensamenti. Ci sono luoghi profondi nell'animo umano che restano addormentati negli interstizi della memoria. Restano lì, per tempi vari, in attesa di riaffiorare, pronti ad irrompere con l’urgenza del pensiero e poi della mano che li fissa nella scrittura, o nel colore, o nella materia. Essi esplodono all’ emozione con prepotente necessità nella ricerca affannosa di un abbraccio silenzioso. Ecco, penso che questi fattori antropologici possano descrivere la complessa necessità narrativa di Antonia Calabrese, la sua ricerca, il suo programma. Percepisco una magia sospesa che alberga nei suoi scritti: le immagini che suggerisce “Pensieri in riva al mare – Esternazioni rifratte – Di primavera una stella – Era di Marzo – Come chi attende…” sono Totem in cui convivono Spirito, Anima, Amore... elementi a cui si rimane legati per tutta la vita, essi, sanno approdare negli uni e negli altri trasportando il lettore in ampie emozioni di più intima memoria. Mariangela Calabrese" Testo, video e voce narrante di Mariangela Calabrese

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Antonia Calabrese) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatagiovedì 03 dicembre 2020