Sperone vecchio, piazza con municipio.

Acquerello, Cartoncino murillo, 2010

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA36471
  • Misure:50 cm x 35 cm
  • Tecnica:Acquerello
  • Supporto:Cartoncino murillo
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

Il dipinto rappresenta la vecchia Piazza, intitolata a Luigi Lauro, e il Municipio di Sperone, piccola cittadina geograficamente collocato nel territorio dell'agro nolano ma amministrativamente nella Provincia di Avellino, com'erano diversi anni fa. Di origine contadina, Sperone ha avuto successivamente uno sviluppo artigianale e commerciale a seguito della caratteristica crescita urbana in modo lineare, tipica degli abitati (una sorta di "città lineare") sviluppatesi lungo la strada che collegava Napoli alle Puglie. Tale centro storico presenta ancora una certa unità morfologica caratteristica, con stradine strette e cortili interni dove si svolgevano varie attività lavorative, ricreative e di vita quotidiana. Dislocati strategicamente, come per una quasi voluta e concordata divisione territoriale, lunghe le stradine del borgo antico, alcuni palazzotti padronali costituiscono il nucleo centrale di altri piccoli casolari, abitati una volta da famiglie contadine, accresciuti uno sull'altro e a ridosso degli stessi. Nelle corti interne di questi palazzotti si possono riscontrare tuttora dei pozzi, dove veniva prelevata l'acqua per l'uso domestico, ingegnosamente collegati tra di loro da canali sotterranei che prelevavano l'acqua da una grande cisterna centrale, fungente da riserva idrica, collocata proprio al di sotto di questa piccola piazza dove si affacciava il vecchio Municipio con la sua torretta dell'orologio, che scandiva le ore con il rintocco delle sue campane. Due file parallele di alberi rendevano l'insieme gradevole e accogliente per quei paesani che volentieri sostavano a chiacchierare sui sedili di pietra collocati alla loro ombra. In asse e al margine sul lato libero, era collocata una vecchia fontana con colonna in ghisa, dove ci si metteva in fila per riempire d'acqua la propria conca in rame stagnata, unica riserva d'acqua giornaliera nei periodo di siccità.
Ancora oggi, in alcuni dei cortili di questo vecchio centro abitato, si può percepire la serenità della vita in comune di una volta, si possono trovare le tracce degli antichi lavori contadini e leggere la storia dei vecchi mestieri.

Il dipinto è stato realizzato con tecnica mista, acquerello e carbonella, su cartoncino pesante tipo murillo.
Lo stesso è stato riprodotto in una serie limitata di 25 esemplari, su cartoncino pregiato, numerati e timbrati singolarmente da 1 a 25.
Il costo di ciascuna riproduzione è di € 30,00.

Studio d'Arte Armando Sodano: tel. 08182521020 0815103788 3481766174.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Armando Sodano) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA36471
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:2010
  • Archiviata il:marted 13 luglio 2010