Ce steva ,na vota...

2014

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA92020
  • Misure:35 cm x 50 cm
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO

Informazioni e condizioni di vendita dell'artista

Informazioni generali: Questa sezione riporta una parte della produzione artistica disponibile per la vendita. Tutta la produzione è invece riportata nella sezione "Archivio", che comunque non è ancora definita del tutto. Per quanto riguarda la valutazione economica di un'opera, all'autore piace sostenere che essa debba rappresentare la "sintesi tra il piacere di possederla, o mostrarla nella propria dimora, e la somma disposta a pagare per godere di tale piacere". Ovviamente è dell'autore la decisione finale di cederla oppure no, perché staccarsi da una propria creatura non è sempre facile, spesso dipende più dalla gratificazione che ne consegue sul piano morale e professionale che su quello economico.

Spedizioni: Da stabilirsi. Eventualmente, se alla visione diretta dell'opera, si resta delusi e insoddisfatti del suo acquisto, si potrà immediatamente chiedere il rimborso.

Vendita: Per l'acquisto delle opere rivolgersi direttamente, o indirettamente attraverso Gigarte, allo studio dell'interessato in Sperone (Av), oppure utilizzare la pagina "guestbook" o telefonare direttamente ai numeri indicati nella pagina "biografia" di questo sito, o inviare una e-mail a: studioerre.sodano@virgilio.it All'opera sarà allegata regolare certificazione di "autenticità" ai sensi delle disposizioni vigenti sulle opere d'arte con regolare fatturazione della stessa.

Pagamenti: Da stabilirsi.

Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Cliccando su "invia la tua proposta" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio
Descrizione

Una volta, quando la TV non esisteva, i bambini e gli anziani si radunavano, di sera, nei vecchi cortili del paese per trascorrere la serata in compagnia. Chi su una panca in legno, chi su sedie impagliate, gli anziani si cimentavano, alternandosi, a raccontare favole, "cunti", calamitando, con l'espressione della voce e con le gesta, l'attenzione di noi bambini, rannicchiati, uno addosso all'altro, sui gradini della scale ad ascoltare.
Sarà per la la luce fioca, o anche per il silenzio e qualche strano rumore che di tanto in tanto si avvertiva, ma l'atmosfera era magica e nel contempo tesa.

Dalla "Raccolta di racconti, 'e cunti, di tradizione locale". Per leggere i racconti questo è il link:

http://studioerre.weebly.com/ce-steva-na-vota-di-a-sodano

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Armando Sodano) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA92020
  • Tipo:Grafica
  • Creata nel:novembre 2014
  • Archiviata il:venerdì 21 novembre 2014