Biografia

(incisore - pittore e illustratore di testi poetici e
narrativi-copertine e libri d'arte)
già professore di Discipline Pittoriche
e di Educazione delle Arti Visive.
è nato a Urbino nel 1949,
opera in Macerata-Italia -
carloiacomucci@libero.it

Formazione artistica

Carlo Iacomucci nasce a Urbino nel 1949, vive e opera a Macerata. Italia. Nella sua città natale riceve la prima formazione artistica e culturale presso l’Istituto Statale d’Arte, meglio noto come Scuola del Libro. Tra il 1969 e il 1970 vive a Roma dove frequenta stamperie d’arte, studi e ambienti artistici, maturando la passione per l’incisione e, in modo particolare, per l’acquaforte. Si iscrive quindi al Corso Internazionale della Tecnica dell’Incisione Calcografica che si tiene a Urbino. Poi frequenta per soli due anni la sezione di pittura dell’Accademia di Belle Arti sempre ad Urbino. Nel 1973 inizia la sua esperienza didattica che prosegue fino al 2008: insegna Discipline Pittoriche ed Educazione delle Arti Visive all’Accademia di Belle Arte di Lecce, poi al Liceo Artistico Statale di Varese ed infine all’Istituto Statale d’Arte di Macerata.
- Dagli anni ottanta fino ai tempi presenti, per brevi periodi, si sposta all’estero; realizza disegni a china e acquerelli a Parigi, Praga, Strasburgo, Belgio, Olanda e, in particolar modo, a Londra, dove rimane affascinato dal quartiere “Portobello Road-Notting Hill”.
-Nel 1993 riceve a Terni il Premio Internazionale S. Valentino d’Oro per la sezione delle Arti Visive come “Messaggio d’Amore”. Sempre in questo anno viene inserito nel repertorio degli incisori italiani censiti sul territorio nazionale a cura del Centro Culturale del Comune di Bagnacavallo (RA). Nel 1995 alcune sue incisioni entrano a far parte della prestigiosa Civica Raccolta delle Stampe “Achille Bertarelli” del Castello Sforzesco di Milano.
-Pubblica un libro d’arte sulle sue incisioni dal 1971 al 2000 dal titolo: “ Un nuovo e sempre antico “Paesaggio dell’Anima”a cura di Floriano De Santi con testi antologici di Vittorio Sgarbi e Pietro Zampetti, edito dalla Fondazione “Il Pellicano” Trasanni di Urbino.
-Tra le tante mostre segnaliamo nel 2003 la personale “Le Carte dell’Arte-The Papers of Art” a cura di George Raso e Pacific Valeriote, Gallery Giorgio’s – Guelph Ontario Canada.
-In occasione della nona edizione della rassegna di grafica “Omaggio a Luigi Bartolini” riceve un riconoscimento dal Comune di Cupra Montana come ”Incisore marchigiano distintosi per particolare qualità”, e per l’occasione viene allestita una mostra personale d’incisioni presso il Palazzo Leoni a cura di Armando Ginesi e con un testo critico di Floriano De Santi.
- Ha realizzato delle illustrazioni originali di vedute di Macerata ai tempi di Padre Matteo Ricci del 1500 per la mostra “Europa am Hofe der Ming” del Gesuita Maceratese allestita presso il Museum Für Ostasiatische Kunst Staatliche Museen di Berlino.
- Nel 2011 gli è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere e nel 2017 quella di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per motivi artistici e culturali con decreto del Presidente della Repubblica.
-L’invito alla 54^ Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia-Padiglione Italia per Regioni, a cura di Vittorio Sgarbi, per le Marche sede espositiva ad Urbino Orto dell'Abbondanza.
- Viene segnalato tra 20 artisti internazionali dallo storico degli ex-libris Giancarlo Torre e alcune sue opere sono state pubblicate nel libro d’arte edito da Artur Da Mota Miranda “Contemporary International Ex-Libris Artists” in Portogallo.
- Nel 2012 mostra personale: “Oltre lo spazio e il tempo” organizzata dal Centro Studi “Carlo Crivelli” in collaborazione con il Comune di Massa Fermana a cura dello storico dell’arte Prof. Stefano Papetti.
-Ha realizzato un’edizione cartella d’arte a tiratura limitata ” Il Cielo d’Assisi” con poesie di P. Stefano Troiani contenente un’acquaforte originale dal titolo “Laudato Sii…., con un testo critico di Mariano Apa, edita dall’Istituto Internazionale di Studi Piceni di Sassoferrato.
-Nel maggio 2014 presso la Sala Protomoteca del Campidoglio riceve per le arti visive il riconoscimento-premio come “Marchigiano dell’Anno” a cura del Ce.S.Ma.-Centro Studi Marche di Roma.
- “Generazione” Rassegna di artisti italiani del novecento per generazioni anni quaranta, a cura di Giuseppina Caldarola, Galleria Officina d’Arte & Tessuti – Spoleto.
- “Art is Our Last Hope” a cura di Vanessa Davidson, Phoenix Art Museum, Phoenix Arizona USA.
- “Color y Vida: 20 artisti per Frida Kahlo"(mostra itinerante) a cura di Silvia Bottaro e Fondazione Casa America, Palazzo San Giorgio-Genova, Palazzo Comunale di Savona, Millesimo e Castello di Rapallo.
- "Il pianeta carta nel terzo millennio", curatori: Centro Studi Marche di Roma e Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda, Palazzo del Municipio - Stoccarda.
- "Germinazioni"18 artisti in mostra (dal 17 luglio al 31 ottobre 2015) Arte contemporanea, Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi - Macerata.
- 2016, invitati nove artisti per "Metafisica del Paesaggio", a cura di Roberto Cresti e l'Ordine degli Architetti della Provincia di Macerata, Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi - Macerata
- 2017 “Incisione e Grafica- dalla famosa Scuola del Libro di Urbino noti interpreti dell’arte incisori”, cinque incisori al Centro Studi Marche “CESMA”, a cura di Stefania Severi e Pina Gentili – Roma.
- Nel mese di maggio 2017 per la trasmissione “Detto Fra Noi” di TVRS il giornalista d’arte Giovanni Filosa intervista Carlo Iacomucci con la regia di Giancala Lorenzini.
- “Riceve il premio “Orgoglio Marchigiano” per la cultura a Francavilla D’Ete.

Attestati / Premi

-Il Premio Internazionale San Valentino d'Oro per la sezione delle Arti
Visive come "Messaggio d'Amore" a Terni.
-L'invito alla XIV^ Edizione Premio Internazionale Biella per l'Incisione
"99".
-Alcune sue incisioni sono presso la Civica Raccolta delle Stampe "Achille
Bertarelli"del Castello Sforzesco di Milano - Musèe d'Art et d'Historie di
Ginevra - Repertorio degli Incisori Italiani Gabinetto Civico delle Stampe
Antiche e Moderne di Bagnacavallo - Gabinetto delle Stampe del Museo
Civico"Ala
Ponzone " di Cremona - Civica Galleria d'Arte Moderna di Gallarate -
Raccolta delle Stampe "A. Sartori di Mantova e Pinacoteca Comunale di
Macerata ecc..
-La pubblicazione di un libro d'arte sulle sue incisioni dal 1971 al 2000
dal titolo: "Un Nuovo e Sempre Antico Paesaggio dell'Anima" a cura di
Floriano De Santi, con testi antologici di Vittorio Sgarbi e Pietro
Zampetti,
edito dalla Fondazione "Il Pellicano"Trasanni di Urbino.
-La mostra personale "Le Carte dell'Arte-The Papers of Art" presso la
Giorgio's Gallery -Guelph Ontario in Canada.
-La partecipazione con un libro d'arte a: "Grafia y Creatividad y Poesia
Visual" presso la Facultad de Ciencias de la Educaciòn y Psicologia
dell'Universitad
Rivira i Virgili a Tarragona-Spagna.
-Realizza delle illustrazioni di vedute di Macerata al tempo di P.Matteo
Ricci del 1500 per la mostra"Europa am Hofe der Ming"del Gesuita Maceratese
allestita presso il Museum Fùr Ostasiatische Kunst Staatliche Museen di
Berlino.
-L'inserimento con un profilo biografico nell'Edizione Internazionale Who's
Who in Italy Edition.
-L'invito a L'Opera e la Matrice in acquaforte a cura del Comune di Sant
'Elpidio a Mare.
-5^ Biennale d'Incisione Città di Castelleone Cremona.
-Es-Pressione-Incisione tra Arte e Tecnica Comune di Urbino.
-Seconda Biennale Internazionale d'Incisione e di Grafica Comune di
Francavilla al Mare.
-La partecipazione al 2° Word Festival of Art on Paper a Bled Ljubljana
Slovenia.
-Mostra e allestimento museo di Grafica e d'Incisione a Bengasi Libia.
-Il libro d'arte nelle Marche Comune di Fermo e Museo della Filigrana di
Fabriano.
-L'incisione nelle Marche dal 1900 al 1995 -Incisori Marchigiani a Cracovia.
-Il Segno nel Tempo Calcografia e Xilo nelle Marche- Museo Cittadino di
Zaragosa Spagna.
-Invitato alla Terza Edizione del Premio Leonardo Sciascia"Amateur
D'Estampes"-Mostra Itinerante in Italia e Parigi.
-Repertorio degli Incisori Italiani Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne
del Comune di Bagnacavallo.
-Invitato alla terza Biennale dell'Incisione Italiana Contemporanea di
Campobasso.
-4^ Rassegna Internazionale dell'Incisione a cura del Comune di Cremona.
-Invitato alla VIII biennale Internazione d'Incisione ed ex libris a cura
del Comune di Casale Monferrato.
-In occasione della IX Edizione della Rassegna di Grafica "Omaggio a "Luigi
Bartolini" ricevere dal Comune di Cupra Montana il riconoscimento come "
Incisore marchigiano distintosi per particolare qualità".
-L'invito alla I^ Biennale Internazionale d'Arte "Lotta alla Povertà nel
Mondo" a cura della Fondazione Turca Contro lo Spreco-Museo di Pittura del
Ministero della Cultura di Ankara-Turchia.
-La realizzazione di quattro francobolli ripresi da alcune sue opere in
Brasile e in Finlandia.
-Il suo inserimento nel recente volume "Le Marche e il XX Secolo-Atlante
degli Artisti" a cura di Armando Ginesi, edito dalla Federico Motta Editore
di Milano .
Carlo Iacomucci ha realizzato diverse edizioni d'arte contenenti acqueforti
a tiratura limitata e libri d'arte e incide dal 1971.