luglio 2014

“SPAZIO – Riflessioni e Interpretazioni nello Spazio”: Esposizione d’Arte Collettiva presso il MAGMA a Olevano Romano (luglio-agosto 2014).

'VOGLIO RESPIRARE...recuperiamo il nostro SPAZIO vitale!'

L'opera rappresenta, anche in modo autobiografico, la consapevolezza, che prima o dopo tutti nella vita raggiungiamo, della necessità di trovare il proprio personale e peculiare spazio vitale, inteso come dimensione spirituale naturale che segua la nosta indole e rispetti la nostra personalità. Questo Spazio non è altro che il nostro vero sé...il nostro autentico e puro essere noi stessi in tutto e per tutto; si tartta di una dimensione di gioia e appagamento che cerchiamo di perseguire fin da quando il tempo dell'esistenza materiale e terrena inzia a tormentarci, fin dal momento in cui ci accorgiamo che la società quotidianamente ci costringe e limita in schemi e modi di pensare che tendono all'omologazione e all'instupidimento mentale, all'annullamento del nostro pensiero libero. Ma questo Spazio vitale è essenziale, nel senso che non è separabile dalla nostra essenza, ed è necessario in quanto originario, nostro dalla nascita, e va assolutamente ritrovato, dipanato dalla nebbia in cui si è perso. In tal senso la mia opera si pone come grido, come rabbia, come forza energetica e ribelle che denuncia con ironia (attraverso la maschera di ossigeno, i fili di collegamento col nostro corpo/anima, i tagli decisi, le mani/impronte aperte in segno di pressione, di rottura del muro esistenziale e i colori acidi, aggressivi, il segno nervoso...) la volontà che alberga in ogni essere umano di andare a riprendersi lo Spazio del proprio essere, le sue vere passioni, le sue vere emozioni, il suo più intimo e profondo IO.

Emilia Di Stefano

Opera di riferimento

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Emilia Di Stefano) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio