2008

Personale "CROMO"
DI STEFANO E FILANNINO CONVINCONO
I nostri giovani artisti espongono a Roma
di Lino Di Stefano

Un’interessante mostra di pittura e scultura, intitolata ‘CROMO’, si svolgerà nella Capitale dal 24 al 31 maggio presso il ‘Polmone Pulsante’, Centro Promozionale delle Arti e della Ricerca, Salita del Grillo 21.
Curata dalla Prof.ssa Anna Cirilli della Scuola delle Arti Ornamentali ‘San Giacomo’ di Roma, la mostra vede protagonisti due artisti laziali, Emilia Di Stefano e Andrea Filannino, i cui itinerari si articolano attraverso metodiche sicuramente diverse visto che i cromatismi della prima sono più accentuati rispetto a quelli del secondo, caratterizzati da vibranti velature.
In Emilia Di Stefano le tonalità coloristiche restano oltremodo forti, sebbene nei suoi ambiti astratti facciano capolino figure simboliche, anche umane, che evidenziano motivi esistenziali di chiaro sapore misterico. E i titoli delle opere – ‘La memoria rubata’, ‘Meccanismo alchemico’ ed altri – lo dimostrano in maniera evidente. Le installazioni presentano innegabili forme geometrizzanti e fantasie arabesche che mettono in luce chiare reminiscenze della lezione futurista, ce lo dimostrano titoli espliciti quali, ad esempio, ‘Forme dinamiche’. Mentre la ricerca materica prorompe in opere come ‘No smoking’, ‘Vertigo’ e nel significativo ‘Autoritratto’, tutte create attraverso l’assemblaggio sulla tela di materiali sottratti alla quotidianità – spugne, sughero, plastica, ecc. – il cui gioco compositivo è sottolineato da una forza cromatica che suscita forti emozioni.
Il messaggio di Andrea Filannino ha sembianze polivalenti perché l’artista spazia dall’affresco su legno – ‘Pensiero in movimento’ – ad opere in acrilico su plexiglass, per poi adagiarsi su opere scultoree di materiale vario, ulivo, rame, argilla. Qui il simbolismo assume delle connotazioni evanescenti, ma la figura umana vi campeggia in tutta la sua drammaticità, tant’è che i titoli di due opere rispondono al nome di ‘Biouomo’ e ‘Concentrazione’ rendendo alla perfezione il male di vivere. Male di vivere espresso anche nell’ istallazione in plexiglass ‘PazPlax’, come nei rimanenti lavori artistici di un uomo, Filannino, che sente molto l’assurdità della vita, la fatica e la lotta che essa comporta. I risultati raggiunti nella scultura intitolata ‘Mai dimenticherò’ restano emblematici al riguardo, specialmente se la si associa all’interessante lavoro ‘Notte e giorno’, costituito da rame, legno e acrilico.
Entrambi allievi della prestigiosa Scuola ‘San Giacomo’ e sapientemente guidati dalla docente Anna Cirilli, valente e affermata artista, Emilia Di Stefano e Andrea Filannino raggiungono – a nostro giudizio – gli esiti migliori rispettivamente nell’ ‘Installazione 2: la scala’, che evidenzia il percorso astratto-materico della prima, e nell’affresco su legno ‘Pensiero in movimento’, che palesa l’interesse del secondo per la scomposizione della figura umana.

Personale "CROMO"
di Anna Cirilli

Un varco aperto alla memoria è l’atteggiamento scelto da Emilia Di Stefano in quella che definiamo ricerca poetica d’opera. Il suo percorso di lavoro fa sì che si scateni una fantasiosa situazione di immagini, che assemblate nel gioco di contaminazioni tra i diversi materiali rubati alla quotidianità e al colore, vengono a creare, nella loro forza cromatica, emozioni estreme e pure.
Qui si rivela quasi una ingenuità primordiale, alla ricerca della propria affermazione che, ancora da venire, è latente e forte.

Collettiva “I DIRITTI DELL’UOMO E L’ECOSISTEMA”
10 – 17 maggio 2008 Mostra Evento d’Arte

Pitture, fotografie, xilografie e installazioni
Lavori realizzati nei corsi di: PITTURA E SPERIMENTAZIONE e PITTURA “C”
A cura dei docenti: A. Cirilli e P. Simoncelli
Scuole Arti e Mestieri: ARTI ORNAMENTALI Comune di Roma
S. Ambrosini – S. Balsamo – J. Casari – E. Di Stefano – A. Filannino – V. Laganà – L. Natalizi – V. Messuti – M.G. Vancheri – T. Pietramellara – A.M. Tordi – M. Tranquilli – M. Trimarchi – T. Bassani – I. Fresa – G. Orlanza – A. Pascoli – N. Seminara – M. Tugnoli.

Collettiva “ARTE E’ DONNA”

Da venerdì 7 a domenica 9 marzo 2008 a Ferentino si terrà la III edizione di "Arte è Donna", organizzata dall'associazione "Il Cartello per la promozione e diffusione delle Arti" con il patrocinio dell'assessorato comunale alla cultura. Saranno tre giorni intensi in fatto di eventi musicali, teatrali e di arti visive. E' prevista la partecipazione di alcune artiste straniere
Il programma prevede venerdì 7 marzo, presso la Biblioteca Comunale alle ore 17,30, "Paura non ne abbiamo", proiezione di 8 cortometraggi a soggetto diretti da donne regista a cura di Luca Fontecchia, mentre sabato 8 marzo, alle ore 16,00 al " Mercato Romano Coperto", ci sarà l'inaugurazione delle Mostre di arti visive ad opera delle artiste: Adele Bonanno da Zurigo (Svizzera), Maria Grazia Dardanelli, India e Celine Stehrenberg da Ginevra (Svizzera) e di architettura, denominata "Forme e Colore" a cura di Samantha Emanuele. Nel corso della manifestazione sarà consegnata la targa "Susanna Lolli - Ghetti" all'artista Maria Grazia Dardanelli. Nella stessa giornata, a Porta S. Francesco, nella passeggiata cittadina, alle ore 18.30, performances delle artiste Adele Bonanno ed Emilia Di Stefano, ed in serata alla ore 21,00 presso il vicino ristorante - bar "Vascello", spettacolo in "Musica e Poesia per Donne in Libertà" con la direzione artistica del "Califfo... Ciociaro" Oreste Datti che lo condurrà e canterà con altri artisti locali, quali Alessandra D'Onofri, Cristina Liberatori, Manuel Pro, Andy Polletta e le sorelle "Fanella". Si conclude Domenica 9 marzo nel sito archeologico del "Mercato Romano Coperto" dove, alle ore 18.00, si terrà uno spettacolo di danza, il cui tema sarà ispirato a una donna che si dedicò molto alla emancipazione femminile.

Opera di riferimento

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Emilia Di Stefano) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio