Ciao pa'

Ho visto la vita sfuggirti di mano
spegnere il fuoco delle tue parole
col sarcasmo di un demone muto
e lasciare il tuo battito
appeso al filo dell’immobilismo
come farfalla scolorita
in un caleidoscopio di silenzi.

Ho visto i tuoi occhi annegare nel pianto
e riemergere a prua
come delfini curiosi
Tu
con la tua impaziente euforia
hai abbracciato il mio sguardo
col coraggio delle tue paure.

Nell'attimo fuggente
ho colto in te
l’anima di mio padre
con quel sorriso così fragile
e pieno d’amore
in cui si riflette
la mia essenza di giullare.

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA151509
  • Stile:Poesia introspettiva
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Enrico Danna) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA151509
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:mercoledì 31 luglio 2019