Ballo sulle mie ombre libere

Ballo sulle mie ombre libere un giradischi suona l'estensione dell'attimo che sia respiro o rantolo l'imponderabile fato è della mia musica che voglio sentire l'eco. Non cerco mille coiti come indomita puttana schiava di lusinghe fatue e subdole catene. Preferisco l'orgasmo anonimo di un pensiero franco e pagine sgualcite di un'autobiografia vera. Ballo sulle mie ombre libere un giradischi suona e la mia mano trema mentre nell'istante afferra il senso della vita come puledro fiero della sua chioma al vento.
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA184816
  • Stile:Poesia introspettiva
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Enrico Danna) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA184816
  • Tipo:Poesia
  • Archiviata il:mercoledì 11 agosto 2021