Preghiera

2011

Quando il mio spirito
abbandonerà
quest'involucro di carne,
vorrei un Dio mi concedesse
portare con me
uno scrigno dorato
con quei riflessi d'argento
che la luna donò
sul piatto mare d'agosto,
accanto a un faraglione,
ai miei fortunati occhi,
con il volo di alcuni sapienti gabbiani,
con un quadro dei miei,
col sorriso della donna
che per ora riempie il mio cuore,
con quei giorni
in cui ho potuto
" sentire oltre "
l'ovvio di una rosa,
di una ragnatela,
di una tempesta,
di un gesto d'amore,
del maschio e della femmina,
di una chiave e la sua serratura,
di un bruco che divenne splendida farfalla,
dell'illusorio tempo,
del lento cammino di una lumaca
sotto la pioggia,
della perfetta, matematica spirale
di alcune conchiglie,
della sezione aurea,
della geometria,
della matematica,
dell'immensità in cui siamo immersi,
del canto e della danza degli umani,
.....................
Franco Ingras
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA59828
  • Tecnica:Quando il mio spirito abbandonerà quest'involucr
Informazioni sulla vendita
  • Disponibile: no
PROPOSTA D'ACQUISTO
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Descrizione

No comment. Franco Ingras .

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Franco Ingras) Commento pubblico o privato


  • Codice:GA59828
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:dicembre 2011
  • Archiviata il:luned� 02 gennaio 2012