Biografia

Guido Astorino, in arte “Guido Maria Astorino”, è un creativo (pittoscultore e poeta) di origini calabresi nonché autore di diverse copertine di romanzi e loghi per premi. Laureato in Storia dell’Arte, parallelamente al lavoro artistico collabora da operatore esterno per il MIBACT e come Istruttore dei Portieri presso la scuolacalcio Romualdo Montagna di Cosenza. Espone e vende le sue Opere, oltre che online, anche in occasione di vari eventi culturali “live” quali mostre e collettive d’Arte sia locali che internazionali,
Artisticamente, ama autodefinirsi materializzatore di pensieri, idee ed emozioni; stilisticamente appartenente alla corrente artistica denominata “Onirismo” (termine già esistente in medicina e da lui utilizzato per esprimere una nuova forma d’Arte di derivazione metafisico-decadentista) nelle sue produzioni creative affronta tematiche differenti incentrandosi sia sui quesiti esistenziali e morali dell’uomo e sia sui suoi modi personali di vedere ed interpretare la “Realtà”.
Di recente, la sua espressione artistica ha raggiunto un evoluzione visibile soprattutto nella collezione delle Opere Oniriste in cui la tela stessa, talvolta, diventa una sorta di cornice “animata” del disegno sottostante.

Formazione artistica

Laureato in Storia dell’Arte e primariamente formato presso il Liceo Artistico Statale di Cosenza.

Tematiche

Stilisticamente appartenente alla corrente artistica denominata “Onirismo” (termine, quest’ultimo, già esistente in medicina per descrivere una patologia mentale e da lui utilizzato per esprimere una nuova forma d’Arte di derivazione metafisico-decadentista), la sua produzione creativa si compone di 4 diversi e grandi filoni di Opere:

• “I Viaggi di Io alias la Sagoma con il Cappello”, nelle quali affronta tematiche differenti incentrandosi sui quesiti esistenziali e morali dell’uomo attraverso l’ausilio di un medium, una sorta di alter ego in sembianza di sagoma con il cappello di nome “Io”;

• “Io Creo l’Universo; il Mio Universo”, nelle quali rappresenta esclusivamente immaginarie visioni appartenenti al Naturalismo Cosmico quali ad esempio Buchi Neri, Galassie, Supernove e molto altro;

• “Onirismo – Raccolta di Dipinti e Pittosculture Oniriste”, nelle quali è visibile l’evoluzione della sua espressione artistica in cui la tela stessa, talvolta, diventa una sorta di cornice “animata” del disegno sottostante. In questo tipo di creazioni, spesso la materia dipinta fuoriesce tridimensionalmente dalla tela stessa invadendo il mondo del reale e del concreto; “Squarci” come portali verso una dimensione parallela o come finestre sull’ introspettivo ed onirico universo del proprio mondo interiore;

• Altre opere di vario stile (Astratto, Metafisico, Illusionismo Pittorico e Sperimentazioni Artistiche Varie).



Tecniche

COLORI UTILIZZATI: Vernici Spray, Pastelli ad Olio, Pennarelli, Matite Acquerellabili, Acquerelli, Carboncino, Acrilici, Tempere, Pitture Varie.

TECNICHE SUL MATERICO: Squarci, Graffi e Bruciature sulla tela con successiva lavorazione creativa dei lembi o dei graffi ed innesto nel/sul telaio di corpi estranei tridimensionali (quali ad esempio corde, palline da tennis etc.)

RECUPERO CREATIVO DI MATERIALI DI SCARTO