Missaglia: a Olena Khudoley un prestigioso riconoscimento

Un prestigioso riconoscimento a livello europeo è giunto nei giorni scorsi alla maestra d’arte Olena Khudoley, tra gli esponenti di spicco della scuola di disegno e pittura “Bottega dell’Arte” di Missaglia (Lecco), presso cui da alcuni anni tiene un corso pomeridiano di pittura.
Alla nota artista è stato infatti conferito, con un diploma e una targa, il “Primo Premio Eccellenza Europea delle Arti”, in collaborazione con l’European Community e le tre città europee che ospiteranno le opere vincitrici o segnalate dell’iniziativa di Roma, Barcellona e Parigi, dove l’artista ha già esposto, nientemeno che la Louvre di Parigi.
Il Premio, assegnato all’artista da parte del prof. Paolo Levi, conosciuto e apprezzato critico d’arte, dall’Editore Sandro Serradifalco e da “Effetto Arte”, le è stato conferito “per aver valorizzato l’arte e la creatività italiana in Europa. La sua ricerca artistica è strumento di espressione indispensabile sul nostro tempo, testimonianza reale e tangibile di evoluzione e crescita culturale”.
Per il critico d’arte Silvano Valentini, Olena Khudoley, che sta vivendo un periodo artistico felice, con una recente mostra di successo ad Almè (Bergamo) e l’attuale presenza di sue opere a una rassegna d’arte contemporanea, su specifico invito, presso il Consolato Generale del Brasile a Milano, “esprime tutta la sua forte e debordante personalità e il suo non comune temperamento, tanto a livello umano quanto artistico, oltre che nei paesaggi, soprattutto nella rappresentazione della figura umana, tra dettagli di stampo iperrealista e oniriche suggestioni tipiche del miglior surrealismo, soprattutto in una singolare visione fantasy della realtà, sia esteriore sia interiore, pregna di significati simbolici”.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Olena Khudoley) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatavenerdì 30 novembre 2018