Biografia

Insegnante di scuola secondaria, mi avvicino alla scultura al termine degli studi universitari in Filosofia. Inizialmente, spinto da una certa attitudine per la manualità e dalla curiosità per le lavorazioni artigianali, ho incominciato a intagliare il legno. In seguito, anche facendo esperienza di altri materiali, l'interesse per l'artigianato si è gradualmente trasformato nella passione per la scultura intesa come modalità di espressione artistica.

Dal 2022 faccio parte dell'associazione artistica "La voce dei venti" (https://lavocedeiventi.com/lorenzo-emanuel).

Vivo a Brusasco (TO).

Tematiche

Nella mia produzione coesistono opere molto diverse tra loro, nelle quali, attraverso la forma, mi propongo di rispettare e di valorizzare le caratteristiche del materiale di partenza.

Questo aspetto è particolarmente evidente negli sferoblasti, escrescenze legnose situate alla base dei castagni, che, con la loro varietà di forme, mi suggeriscono personaggi bizzarri, appartenenti a un immaginario vagamente fiabesco, di carattere ludico e misterioso al tempo stesso.

Con la scultura su legno e su pietra o assemblando ferri vecchi e altri materiali di recupero, invece, realizzo soggetti a partire da suggestioni relative alle vicende che più mi appassionano della scultura del Novecento.

Tecniche

Scultura su legno e pietra.

Assemblaggio di ferri vecchi e legni di recupero.

Attestati / Premi

CONCORSI, MOSTRE ED EVENTI:

2022, Collettiva "Tutta colpa dei colori", Abbazia di Vezzolano, Albugnano (AT).

2022, "Pietra, ferro, legno. Arte in libertà", Vistrorio (TO).

2022, Collettiva "L'isola che c'è...", Palazzo Einaudi, Chivasso (TO).

2019, "Pietra, ferro, legno. Arte in libertà", Vistrorio (TO).

2019, 1° classificato, Concorso "Miglior manufatto", Bosconero (TO).

2017, 2° classificato, Concorso "Miglior manufatto", Bosconero (TO).