Biografia

RECENSIONE

Giuseppe Marino

in arte G.Marino, è grafico professionista, ma si è sempre rivolto con grande passione anche al piacere della pittura. Il suo fare tecnico, prezioso, certamente di impronta classica, iconografico-figurativa. Nei primi tempi dell’apprendimento Marino non ha tralasciato alcuna tecnica del disegno o della pittura, oggi si esprime anche con la tecnica della pittura digitale, dimostrando straordinarie capacità, fra l'altro si spende anche in opere di grandi dimensioni quali murales ed affreschi parietali di vario genere dove dimostra talento e mestiere. Alla base della sua formazione pittorica “tradizionale” determinante la frequenza della Bottega D'Arte Antica del maestro Enrico Fornaini, già allievo del famoso Pietro Annigoni il notissimo “pittore delle regine”, qui ha assimilato come una spugna le varie tecniche, dalla ritrattistica in genere, alle nature morte, alla tecnica del nudo dal vero. Entrando nello specifico si nota come le opere di Marino esprimano solidità nella tecnica in quanto forgiate con piena sicurezza di tratto e corretta giustapposizione cromatica. Per la ritrattistica si segnala fra le tante opere di personaggi noti o famosi il poderoso ritratto di grandi dimensioni donato al Papa Giovanni Paolo II, presente in permanenza nei musei vaticani. L’artista sa essere anche fortemente idealista e spesso esegue dipinti ispirati da tematiche sociali, che trovano collocazione in numerose collezioni pubbliche e private. La critica si è espressa unanime con favore attestando la raffinatezza progettuale ed esecutiva di G.Marino. Oggi giunto alla maturità espressiva e stilistica e dopo oltre 50 anni di pittura, Marino vuole con i suoi dipinti parlare alla società civile, portando alta, attraverso le sue opere, la bandiera degli ideali, quelli che lo hanno da sempre contraddistinto e spinto a creare a Pisa, città ove ha studio e residenza, l’Associazione provinciale “Cittadini contro le mafie e la corruzione”, di cui è presidente, con l'intento di riflettere e far riflettere “sui veri valori della vita”, quali onestà e la solidarietà fra persone e fra i popoli e sulla necessità di combattere uniti contro le ingiustizie ed il potere mafioso e le sue varie e devastanti manifestazioni. In tale veste valoriale ha curato diversi eventi culturali, con mostre di impegno civile in arte pittorica. Fra i premi se ne contano di prestigiosi, come il "Premio Spoleto Arte 2018" ed egli è certamente considerato un rappresentare eccellente della pittura iconografica italiana. Seguendo il vasto curriculum si comprende la notorietà dell’artista acquisita ben oltre i confini nazionali, soprattutto come: “ Pittore del sacro, della cultura afferente la legalità e del sociale”. Negli ultimi tempi, grazie all'avvenuta conoscenza, e dopo il fecondo scambio di idee con José Dalì, il figlio del mitico maestro Salvador Dalì, Marino ha capito di essere pronto a percorrere ulteriori strade pittoriche avvicinandosi alle tematiche surrealiste, con modalità molto personali, forgiando opere cariche di armonia ed atte a generare stupore e con le quali sente di aver trovato un nuovo modo di esprimersi, funzionale ad un'esternazione libera e potente delle energie interiori. Pertanto l’artista ha voluto completarsi e dotarsi non solo di un pensiero razionale certamente molto presente ma anche di una voce nuova, di caratura immaginifica, volta al fantastico, al mistero ed al sogno, ove ritrovarsi ad esprimere con naturalezza le proprie pulsioni ed ove ottenere nuovi ed emotivamente significativi stimoli creativi.
(Franco Bulfarini

Formazione artistica

Diplomato in grafica Pubblicitaria in Roma.Ha freguentato per diversi anni lo studio"Vecchia bottega D'arte"di un Allievo di Annigoni (in Pisa)Acquisendo le tecniche Antiche Pittoriche dei secoli storici dell'Arte.

Tematiche

Varie dalla "natura morta"al "Paesaggio"al figurativo:Ritratto -Nudo - Grafica Moderna.

Tecniche

Carbone,Pastello,Tecnica Mista,Tempera,Tempera Grassa,Olio,Murale,Affresco,Decorazioni interni.

Valutazione artistica

Le sue Opere sono in Enti Pubblici ed in Collezioni Pubbliche e Private.Ha dipinto SS.giovanni PaoloII a Pisa(Sett.89)ed in Vaticano per il suo Compleanno Commissione Privata del suo Segretario Personale Stanislao,ora Cardinale di Cracovia(18 Magg.91).
Opere Site:in Chiese -in Musei - in Santuari.
In Fondazioni: "Fondazione "Giovanni Falcone"(Pa) -
"Fondazione ARPA di Pisa -"Fondazione giovanni Spadolini" in Arcetri/Fi). ecc.ecc....

Bibliografia

Molti giornali di Nota Importanza lo anno citato;nonchè Settimanali come "Gente"Periodici,Riviste di fama Europea:"La voce di P.PIO"e "La terra di P.Pio da Pitrealcina".
Numerose Autorità della Cultura ed Autorità varie lo tengono in considerazione.
Il Presidente del Senato Renato Schifani Recentemente Ha Inaugurato Personalmente una sua Opera sul "Sen.Giovanni Spadolini"(Fi).

Attestati / Premi

Varie coppe e medaglie -premi Città Italiane ed Estere (Turnè)- Leone D'Oro a Venezia(Pittura)-
-Beneplacito SS.giovanni PaoloII -
-Attestati di stima scritti di propio pugno da illustri Personaggi,ed da varii PRESIDENTI della REPUBBLICA.