Biografia

Sono nata nel '74 e fino al 2006 ho vissuto a Castelletto Ticino (NO). Fin dall'infanzia mi accorgo che l'arte fa parte della mia natura, ma scoprirò solamente dopo diversi anni di continua ricerca e caos interiore che la natura farà parte della mia arte.Dopo il Liceo Artistico lavoro per 5 anni come restauratrice d'opere d'arte, un'esperienza decisamente interessante ma, per me, poco creativa.
Così mi dedico ad attività più estrose, dipingendo trompe l'oeil,decorazioni, vetrine, stoffe, falsi d'autore e frequentando corsi di scenografia, fumetto e grafica.
Insegno creatività presso una scuola materna, collaboro con architetti e artisti in alcuni progetti, tutto ciò sempre lavorando come decoratrice in un centro commerciale.
Instancabile sognatrice e ormai artista poliedrica, finalmente arriva la svolta.
Nel 2006 mi trasferisco in campagna a Suno dove il contatto diretto con la natura fa riaffiorare il mio essere interiore...

Formazione artistica

Marita Cavaliere vive e lavora a Suno (NO). Diplomata presso il Liceo Artistico di Novara, intraprende
l’attività di restauratrice di opere d’arte lavorando per la Sovrintendenza, ma la sua estrema creatività la porta a continui cambiamenti. Diventa così decoratrice presso un centro commerciale e si appassiona alla parte scenografica delle sue composizioni, per le quali utilizza materiali di riciclo. Nel frattempo frequenta corsi di specializzazione nel campo delle arti visive e tiene laboratori di immagine presso scuole materne e scuole primarie. Artista poliedrica, dal 2012 ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero, ricevendo diversi premi e consensi positivi.

Tematiche

Le mie opere sono frutto della sinergia di esperienze artistiche e di ricerca spirituale, con uno sguardo sensibile all'ecosostenibilità. Esse sono contaminate da elementi naturali e di riciclo; rappresentano la natura in modo semplice,ma con significati profondi. Il colore fa da padrone, la materia crea movimento e la metafora fa riflettere.
Dallo yoga emerge il mio lato più spirituale, dal quale nasce lo sviluppo di alcune opere con simbologie orientali e concetti cosmici.
In continua ricerca, sperimento colori,materie e temi differenti, compiendo una vera e propria catarsi di tutto ciò che dentro di me fermenta ed esplode.
Non dipingo per esporre, ma per esprimere quello che non riesco a dire in altro modo, desidero rendere visibile ciò che non lo è. Le mie opere rispecchiano l'animo contorto e molteplice che mi perseguita e non si stanca mai di giocare con me.
Sento il bisogno di irradiare attraverso l'arte il mio mondo fatto di contrasti e sogni, cercando di far riflettere le persone sull'indole dell'uomo a confronto con flora e fauna.
Dovremmo sentirci natura ed imparare da essa, poiché da essa siamo venuti.

Tecniche

“Fin dall’infanzia percepisco che l’arte fa parte della mia natura, ma per arrivare alla consapevolezza che la natura farà parte della mia arte, ho percorso un cammino tortuoso e variegato, segnato dalla confusione, dal mio spirito di sperimentazione, dalla mia curiosità.
La natura è la mia musa, un’amica sincera che mi aiuta a superare i momenti più difficili, per questo motivo i materiali che utilizzo provengono da essa, sono stati raccolti durante i miei cammini, o riciclati. Lavoro con sabbia, argilla espansa, sughero, aghi di pino, semi, segatura, licheni, abacà, con tutto ciò che madre natura ci dona e che per me è la fonte principale d’ispirazione. Quando qualcuno, guardando le mie opere, percepisce un’emozione e vibra con le stesse frequenze, io ho raggiunto il mio scopo: donare una parte di me agli altri.

Si dice che la distanza generi chiarezza. Da lontano, dall’alto, dal cielo, la terra e il nostro animo si svelano per ciò che realmente sono, la percezione e la prospettiva cambiano. Il silenzio e l’infinito degli orizzonti ci aiutano a capire come siamo connessi alla natura, tanto meravigliosi e perfetti quanto fragili ed effimeri.
L’ attuale progetto artistico, frutto di un percorso evolutivo verso l’astratto e di una profonda catarsi avvenuta in seguito ai miei continui cambiamenti di vita, ha prodotto “creature” che rappresentano emozioni, colori, visioni oniriche, paesaggi bucolici visti dal cielo o da un punto di vista diverso: ed ecco che una strada verso il cambiamento si fa più chiara e gli elementi della natura possono generare nuova linfa vitale verso un nuovo cammino".

Attestati / Premi

1° classificato, sezione pittura, Trofeo Nazionale d'Arte 2017 "il Templarino" Castelletto Ticino (NO)

2° classificato, sezione pittura al Concorso di arte contemporanea "Città di Gattinara" (VC) 2016

Selezionata e segnalata dalla Critica al Concorso "Premio Nazionale d'Arte Città di Novara", Palazzo Tornielli con Assoc. Art Action (2013)

Concorso "3° Premio Gaudenziano", Palazzo Tornielli, Novara (2014)

Concorso Nazionale "Novara Art Price", "La Riseria", Novara (2014)