Il suo volto

L'uomo, 2016

Aria di malattia
viziata
scontrosa
invidiosa
è il respiro del mondo.

Non abbiamo pace
pensieri malsani
insidiosi
come foglie morte
cadono nel campo.

Persino la nebbia
ha perso la sua identità
calando il suo manto
nella pelle dell'oscurità.

È corta la discesa
verso quegl'inferi
sodalizio dell'uomo dannato.

Disperato è il grido
nasconde il volto sotto le lacrime
del suo cuore addolorato.

Piera Gabrieli, 19/10/2016
Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA113310
  • Codice personale:1962/2016/27
  • Stile:poesia
  • Supporto:L'uomo
Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Piera Gabrieli) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA113310
  • Tipo:Poesia
  • Creata nel:ottobre 2016
  • Archiviata il:giovedì 27 ottobre 2016