L’Energia Green veste le Statue di Roberto Piaia

Abbraccio tra Arte e Ambiente

Il nostro giardino, terrazzo, il piazzale della sede Aziendale o l’angolo della nostra città, sono abbelliti dall’Energia Green posta sulle Statue a spirale di Piaia.

L’artista ha rivestito le Statue, nella parte esposta al sole, di celle fotovoltaiche, adornando così il luogo dove viviamo o lavoriamo.
Sono appoggiate su una base creata artisticamente con pannelli solari. Secondo la dimensione, l’opera può ospitare una Turbina Eolica Verticale. Inoltre, può essere dotata di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. In più, si può gioire nel possedere un’opera unica!

La genialità tutta italiana

Il genio è frutto del talento, della generosità insieme al coraggio, all’intraprendenza, alla forza e capacità di vedere oltre il presente. Insomma, un dono che molti noi italiani possediamo.
L’esempio pratico è questa ingegnosa idea di Piaia, utilizzare l’Arte anche per il benessere del Pianeta.
Il bisogno impellente nel voler contribuire a preservare la bellezza e l’integrità della nostra Terra, è un desiderio che l’artista coltiva da qualche tempo. Cogliendo questo impulso, ha ideato questo progetto molto innovativo.

A seguito di vari studi e progetti approfonditi con esperti del settore, ha creato questo modello a dir poco rivoluzionario, entusiasmando tutti!

Perché è importante passare all’Energia Green entro il 2020?

La direttiva sull’energia del 2009 ha stabilito che il 20% del consumo dell’Ue, dovrà obbligatoriamente provenire entro il 2020 da fonti di energia rinnovabile. L’abbandono delle fonti fossili per la produzione di energia porterà quest’obiettivo di quota al 27% entro il 2030.

I vantaggi per chi sceglie il green lifestyle come stile di vita per sostenere le politiche energetiche dell’Ue, e nel frattempo ornare il paesaggio:

Avere un'opera Statuaria, avvantaggiandosi delle detrazioni fiscali per ottenere energia pulita.
Le opere create in Resina o Bronzo, sono studiate e personalizzate dall'artista e dai tecnici assieme al Cliente, per soddisfare tutte le esigenze e i Brand.
Attraverso la particolare forma di pieni e vuoti delle Statue a Spirale, è possibile celare l'aspetto antiestetico delle Eoliche.
Ottenere in qualsiasi momento l'energia necessaria, sfruttando sia Il calore del sole sia il movimento del vento.
Se la dimensione dell'opera con il basamento supera una certa altezza, la base lascia lo spazio per il deposito degli accumulatori di energia e attrezzi.
Possedere un'Opera d'Arte per sempre! Con il tempo, si può decidere di rimuovere i pannelli senza alcun danno per la Statua.

Le Statue a Spirale rappresentano l’incessante movimento dell’energia:

Le Statue di Piaia emanano un’energia vibrante trasmessa dalla forma a spirale. Questo simbolo incarna il concetto di vita, armonia, perfezione e dinamicità. La spire libera la scultura da ogni vincolo materico, quindi, la visione eterea crea un connubio perfetto con l’energia impalpabile donata dal sole e dal vento.

Evoluzione Artistica:

Ponendo lo sguardo sul percorso di Piaia si deduce che quest’ultima tappa, è il risultato di un processo evolutivo di ricerca artistica. All’inizio della carriera si dedica alla pittura. Cattura i colori dell’arcobaleno per trasportarli, attraverso mille sfumature di olio, nei dipinti. Raffigura i corpi, i ritratti, gli oggetti e le scene di genere attraverso un iperrealismo dal tratto impeccabile. Il tocco finale lo esegue illuminando con scintille colorate l’opera, trasportando la visione verso il sogno, l’irreale. Dipinge le trasparenze dei vetri, cristalli e dell’acqua con un’indiscutibile abilità esecutiva. Sicuramente è dotato di un talento naturale, che ha coltivato e sviluppato attraverso lo studio e pratica di restauro. Ha appreso l’utilizzo dei colori antichi contribuendo al restauro del “Cielo di Giotto”, nella Cappella degli Scrovegni a Padova. Il personalissimo stile che Piaia ha creato, racchiude tre correnti pittoriche.
Per questo motivo è stato denominato Assurfivo: dove as sta per Astratto, sur per Surreale, fivo per Figurativo.

Le Statue a Spirale: creazioni in prima mondiale

Sono modellate in Marmo Statuario di Carrara, in fusione di Bronzo con il procedimento della cera persa o in Resina. Nel volto, mani e piedi, spicca l’abilità esecutiva classica di Piaia. L’innovazione in prima mondiale consiste nella creazione del corpo: la struttura del suo volume è costituita da una doppia elica che si avvita su se stessa. Le statue di Piaia si apprezzano per la leggerezza e l’armonia plastica che, contrapponendosi ai tipi di materiale utilizzati, rendono l'oggetto unico e quasi diafano. L’invisibile diventa visibile in un gioco d’illusione ottica dove, dai vuoti, appaiono le forme perfette del corpo o della figura rappresentata. L’artista, con queste opere cerca di superare l’originario pensiero di dualismo tra anima e corpo, Attraverso un’interpretazione d’insieme che unisce la realtà al mistero, la materia alla sua essenza. La spirale si trova ovunque in natura. La doppia elica a spirale ci ricorda l’immagine del dna umano, simbolo che intreccia in una sola storia e allo stesso tempo, tutte le epoche e tutti i perché. Tutto ciò è colto in pieno dalla raffinata sensibilità artistica di Roberto Piaia.

Creazione esecutiva

Si tratta di un lavoro molto difficile, tentato da molti ma mai realizzato. Caratterizzato da uno studio preciso dei pieni e dei vuoti, e giocato in un equilibrio materico perfetto che non abbisogna di alcun supporto. Riportano alla forte componente matematica del maestro cui Piaia si è ispirato: Maurits Cornelis Escher, incisore grafico olandese 1898-1972. Quindi, ci sono voluti anni intensi di ricerca e studio, attraverso disegni, bozzetti e olii su tela con i corpi delineati a spirale. Solamente una grande esperienza compositiva e una profonda conoscenza della materia, hanno perciò permesso a Roberto Piaia di crearle.

Sculture a Spirale ricoperte da celle fotovoltaiche

La struttura della Scultura avvolta da celle fotovoltaiche, secondo le esigenze e spazi personali, può essere creata piccola, media o grande. Per catturare l’energia, si gioca molto sui pannelli situati nella base.
Con uno speciale trattamento, sono calpestabili.
Utilizziamo anche il movimento del Vento!

Gli spazi tra i pieni e vuoti della Statua a Spirale, possono ospitare anche una Turbina Eolica Verticale domestica. Oppure, si può collocarla all’esterno; giocando con la creatività, l’artista può renderla aggraziata.
L’energia ricevuta dalla Turbina, è prodotta sia di notte sia d’inverno, e si attiva anche con venti a velocità ridotte.

Per saperne di più, puoi contattarmi senza impegno:

Roberto Piaia carmen@robertopiaia.com

  • Pubblicata venerdì 29 novembre 2019

  • Da Assurfivo

  • Indirizzo suggerito Roberto Piaia

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Assurfivo) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatavenerdì 29 novembre 2019