IL LINGUAGGIO ARTISTICO DI MICHEL OZ

22/11/2021 - 17:54 Michel Oz, realizza quadri di ispirazione Pop dall’età di dieci anni. La sua ricerca si concentra sul prelevare dei frammenti di manifesti dalle pareti delle metropoli (in particolare Roma, Buenos Aires e Berlino), per poi mixarli ed inserirli sotto vetro, in delle cornici riutilizzate o in un vecchio quadro che riprende vita in una nuova veste, creando una certa sinergia tra vecchio e nuovo. Ispirandosi a Mimmo Rotella (Catanzaro 1918 – Milano 2006), tra i protagonisti dell’arte della seconda metà del XX secolo, che ha tramutato lo strappo in una autentica espressione artistica, Michel Oz trasforma in opere la realtà urbana. La ricerca di osservazione attenta alla vita raccontata sui muri, sulle lamiere, con lo stratificarsi di manifesti pubblicitari, conduce l’artista a realizzare opere dal notevole impatto espressivo ed emotivo. Le sue creazioni sono istintive, caratterizzate da un equilibrio di immagini e di colori, che emergono dagli spazi lacerati dei manifesti e generano un “dialogo empatico” tra l’opera e l’osservatore. i miei lavori realizzati a partire da frammenti di manifesti pubblicitari strappati, provenienti dalle pareti di varie metropoli: Roma, Berlino Buenos Aires, Milano e Tokyo. Sono poi montati su pannelli e fissati sotto vetro su cornici rigenerate. A Gennaio 2022 uscirà la prima serie NFT.

  • Pubblicata martedì 30 novembre 2021

  • Da Michel Oz

  • Indirizzo suggerito FAI

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Michel Oz) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatamartedì 30 novembre 2021