LA GRANDE BELLEZZA

colori acrilici, Tela, 2022

Informazioni tecniche
  • Codice Gigarte.com:GA191358
  • Misure:116 cm x 82 cm x 2 cm
  • Tecnica:colori acrilici
  • Stile:Figurato
  • Supporto:Tela
Informazioni sulla vendita
PROPOSTA D'ACQUISTO

Informazioni e condizioni di vendita dell'artista

Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci la tua proposta in euro
Inserisci un messaggio
Cliccando su "invia la tua proposta" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio
Descrizione

Un popolo di Poeti, di Artisti, di Eroi, di Santi, di Pensatori, di Scienziati, di Navigatori, di Trasmigratori, questa espressione, spesso citata in modo ironico, da un personaggio noto. Credo che sfogliando un libro di storia possiamo trovare molti nomi che con il loro “fare” ci hanno lasciato in eredità una grande bellezza, che con impegno, riservatezza, studio, passione, costanza, lungimiranza, testardaggine, curiosità, coraggio, hanno perseverato nelle loro idee, spesso bistrattati, derisi, presi per folli ed eretici, ma dal talento smisurato, riconosciuti per la loro “innovazione” solo a morte avvenuta. Oggi, increduli per come utilizziamo tutto il sapere ereditato, alcuni si riaffacciano, anche gli Egizi sembrano dire: guardate che noi in questo modo ci siamo estinti… sulle note di Mozart dolce musica, come un incantatore di Serpi. Leonardo da Vinci non batte ciglio, austero segue impassibile gli eventi, forse incuriosito dei progressi..? 500 anni dopo. Un cinico Albert dice, l’uomo ha costruito la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi, e altre frasi ce ne sono da prendere come spunto. C’è anche, appunto, un Topolino che, furbamente, alla fine si mangerà i resti. Che dire del sommo poeta di un rosso, fuoco in questo caso, io lo ricordo, attraverso gli “odiati” libri scolastici, sempre di questo profilo, lui l’Inferno lo ha scritto e noi intelligentoni lo mettiamo in atto, cosi come se fosse un circo, uno spettacolo, mah, sì, cuciamo questa bellezza che ci facciamo un brodo di giuggiole. Da lontano si avvicina un Urlo incuriosito da cosa bolle in pentola, e sbigottito si allontana sempre gridando. Che dire, portiamoci avanti, costruiamo Musei ci mettiamo, in esposizione, chi siamo …per ricordarci chi eravamo!! È da folli continuare a fare le stesse azioni e aspettarsi risultati diversi.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Franco Baldazzi) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Codice:GA191358
  • Tipo:Pittura
  • Creata nel:febbraio 2022
  • Archiviata il:giovedì 03 marzo 2022

Archiviazione Certificata
by GIGARTE.com

Si certifica che l'artista Franco Baldazzi domenica 27 marzo 2022 ha archiviato la foto dell'opera GA191358 dal titolo "LA GRANDE BELLEZZA"