Alla ricerca del volto di Gesù Cristo

LUG 21

Quando? Fino a domenica 18 settembre 2022

Dove? Via Accademia Albertina, 8, Torino, (Torino)

,

Una mostra laboratorio per approfondire il tema del volto del Cristo nella storia dell'Arte. La Pinacoteca dell'Accademia Albertina espone in "Volti nel Volto" (fino al 18 settembre) opere provenienti dai depositi, che dialogano con lavori recenti degli studenti. Sullo sfondo la collezione di una delle più antiche accademie d'Italia, che spazia dal XV al XX secolo e trova una delle espressioni più alte nella serie di cartoni di Gaudenzio Ferrari e della sua scuola, prove d'autore che servivano come base per i lavori definitivi. La rassegna, in collaborazione con la Fondazione Carlo Acutis, presenta tesori per lo più inaccessibili al pubblico, in un percorso sulla storia dell'arte e della spiritualità. Minuziosi dipinti rinascimentali e caravaggeschi, disegni di solito non esposti al pubblico, affiancati da allestimenti multimediali: sono gli ingredienti di un progetto che ha l'obiettivo di accogliere il pubblico in una sorta di laboratorio artistico. Grazie al sostegno della Fondazione Carlo Acutis e della Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino, è stato possibile coinvolgere allievi e allieve dell'Accademia nella realizzazione di dipinti che hanno preso forma per questo progetto, in allestimenti scenografiche e altre attività. Nel percorso espositivo a cura di Enrico Zanellati, si trovano tra l'altro una "Deposizione" del primo cinquecento, un disegno di Gaudenzio Ferrari entrato di recente nella collezione, un "Salvator Mundi" fiammingo attribuito al pittore rinascimentale Quentin Metsys, giunto in Pinacoteca grazie alla donazione Mossi di Morano nel 1828. Alcuni allievi della scuola di Pittura hanno dialogato con i lavori esposti: Gabriele Domenico Casu ha dipinto si tela un "Ecce Homo", Giulia Piacci si è ispirata a uno dei cartoni di Gaudenzio per creare una proiezione immersiva, mentre gli allievi del corso di montaggio hanno girato un video che riassume il senso e il racconto della mostra. Una mostra che si confronta con l'immagine della Sindone custodita a Torino, fonte di ispirazione nei secoli dell'iconografia del Volto di Cristo: sul telo sindonico è visibile infatti l'immagine di un uomo la cui morte è stata causata dalla crocifissione. Per questa ragione la Sindone ha ispirato e continua ad ispirare l'arte cristiana e rappresenta un punto di confronto con le opere in mostra.

  • Pubblicata giovedì 21 luglio 2022

  • Da Giulia Piacci

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Giulia Piacci) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatagiovedì 21 luglio 2022