Donne di carta

Con l'arte la fragilità diventa forza

NOV 20

Quando? Terminato domenica 28 novembre 2021

Dove? Museo Casa del Conte Verde Via F. lli Piol, RIVOLI, (Torino)

,

Comunicato stampa RIVOLI Casa del Conte Verde dal 5 al 28 novembre 2021 DONNE DI CARTA: con l'arte la fragilità diventa forza Perché abbinare quattro artiste, diversissime tra loro, ai significati simbolici delle DONNE delle carte da gioco? Perché dare un senso particolare alla parola CARTA? A queste domande cercal dare alcune risposte la Mostra al Conte Verde di Rivoli curata da Rita Margaira con l'Associazione culturale RIVOLIDIDONNE. La simbologia dei semi delle carte, e in particolare quella delle figure delle DONNE, o REGINE, è molto complessa e presenta significati solo in parte mutati nel tempo. L'abbinamento dei semi con ognuna delle quattro artiste si basa sulle caratteristiche delle loro opere e sui modi di essere molto diversi ognuna di loro: Maria Ausiliatrice Laterza: frammenti e ombre in un mondo parallelo Nicoletta Nava: una stanza tutta per se Silvana Maggi: la rinascita del materiali nell'arte Roberta Capello: la sottile complicità tra pittura e fotografia La CARTA: fragile, ma resistente. Si può piegare, stropicciare, perfino strappare, ma sempre ci da la possibilità di ridistenderla, stirarla, ripararia. Come le DONNE: l'arte, l'amicizia, l'amore possono riparare e aiutare a riprendere la propria forma o a inventarsene una nuova. La mostra è dedicata alle donne di tutto mondo, a quelle che subiscono violenza e alle donne afgane: a tutte quelle che faticosamente provano a resistere alla brutalità e a superare le proprie fragilità, insieme. Con la speranza che l'arte, la musica, la poesia siano loro di aiuto.

  • Pubblicata sabato 20 novembre 2021

  • Da Nicoletta Nava

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Nicoletta Nava) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatasabato 20 novembre 2021