Greta Thunberg naufraga a Lampedusa

il naufragio di Greta

OTT 13

Quando? Terminato domenica 20 ottobre 2019

Dove? Isola dei conigli , Lampedusa , (Ag)

,

Il naufragio di Greta

Parte da Venezia lo scultore Carlo Pecorelli per giungere a Lampedusa, terra di approdi, di nuove partenze e di destini crudeli.
Nelle acque di Lampedusa davanti a quel lato dell'isola protetta quale l'isola dei Conigli, si scorge un manichino di legno circondato da bottiglie di plastica . Galleggia dolcemente, il mare è piatto e non tira un filo di vento. A guardarlo bene non è un manichino anonimo, è Greta Thunberg. Queste acque sono spesso menzionate come luogo di naufragio e questo ovviamente non è un vero naufragio. L'artista usa questa metafora proprio perché ritiene che l' immagine di Greta sia divenuta oggetto di troppe polemiche e prese di posizione negazioniste, maschiliste e crudeli. Vorrebbe salvare Greta da tutto il clamore mediatico che rischia di schiacciarla, e quindi sceglie il naufragio a Lampedusa come la morte non certo della sua persona o del movimento da lei creato ma come la fine dell'abuso e della strumentalizzazione della sua immagine.

Lascia un commento / scrivimi
Inserisci il tuo nome
Inserisci un indirizzo email corretto
Inserisci un messaggio
Pubblico (mostra in questa pagina) Privato (invia solo a Carlo Pecorelli) Commento pubblico o privato
Cliccando su "invia il messaggio" accetto che il mio nome e la mail vengano salvate per la corretta erogazione del servizio


  • Pubblicatadomenica 20 ottobre 2019