Benvenut@ nel mio sito

Nelle opere di Edi Mantovani prendono vita corpi e volti, paesaggi e storie, ma anche geometrie, riflessi e giochi di luce. Nel suo mondo c'è una tensione tra simbolismo e carnalità, tra cielo e terra, tra creazione e distruzione. La materia esplode e implode, con un rigore formale che talvolta giunge alla dissoluzione delle forme, per sottolineare la forza del gesto e l'emozione che lo ha ispirato, come accade nella rappresentazione di bagliori cangianti che solcano il cielo, carichi di suggestioni. La creazione dell'opera spesso procede dal disfacimento alla rigenerazione, attraverso il recupero di detriti, cocci, scarti urbani e pezzi di realtà. Gli oggetti dissipati o fuori uso tornano in vita, svelano un'inedita bellezza, raccontano storie passate, presenti o possibili. Il nostro sguardo scopre sensazioni tattili, come la ruvidezza e la spigolosità, e colori che hanno una sommessa luminosità. (D. Zanelli) Leggi tutto»